World News

Il vescovo svedese afferma di avere “più in comune con i musulmani” che con i “cristiani di destra”

Il vescovo svedese afferma di avere “più in comune con i musulmani” che con i “cristiani di destra”

Il discutibile vescovo di Stoccolma, Eva Brunne, ha rivelato che non solo ha un disgusto per i cristiani di destra, ma afferma di avere più cose in comune con i musulmani.

Il vescovo della Chiesa di Svezia ha fatto questa settimana i suoi commenti sul programma People and Faith trasmesso su Sveriges Radio, affermando che crede che il tema dei valori cristiani sia stato in gran parte ripreso dai populisti di destra.

Tutti dobbiamo pensare a quali persone siamo e con chi stiamo vivendo. E infatti, abbiamo tutti lo stesso valore. Anche se non parliamo la stessa lingua o preghiamo Dio allo stesso modo, abbiamo lo stesso valore, e abbiamo gli stessi diritti “.

Dico che a volte ho più cose in comune con i musulmani, quelli che incontro, che con i cristiani di destra“, ha detto, aggiungendo che i cristiani hanno i loro estremismi, menzionando le crociate e gli incendi delle streghe che hanno avuto luogo centinaia di anni fa.

Sentiamo parlare molto del terrorismo e pensiamo che siano i musulmani a praticarlo, è vero, ma è comunque una piccola, piccola minoranza di tutti i musulmani che conosciamo“, ha aggiunto.

Il primo vescovo apertamente lesbico in Svezia, Brunne, ha causato polemiche in passato quando ha assegnato spazi di preghiera musulmana nelle chiese svedesi nel 2015, chiedendo di rimuovere anche le croci e altri simboli cristiani. Brunne ha difeso la sua decisione confrontando gli spazi con le sale di preghiera multi-religiose trovate negli aeroporti o negli ospedali.

Il vescovo di Stoccolma non è l’unico membro della chiesa di Svezia ad aver espresso una predilezione per l’Islam. L’anno scorso, i musulmani nella città di Växjö hanno esercitato pressioni sul governo locale per consentire la trasmissione pubblica della chiamata islamica alla preghiera.

Mentre molti hanno respinto l’idea, il vescovo Fredrik Modeus ha annunciato il suo sostegno dicendo: “Accolgo con favore l’applicazione e non vedo l’ora di sentire sia le campane della chiesa che gli annunci di preghiera nella nostra città“.

Condividi questo Articolo