Islam

Imam: Il COVID è una punizione per le donne che fanno vedere le caviglie, polsi, orecchie e collo

Imam: Il COVID è una punizione per le donne che fanno vedere le caviglie, polsi, orecchie e collo

Syracuse, NY Imam Khadar Bin Muhammad: Il COVID-19 ci ricorda che stiamo “solo rilassandoci” mentre siamo circondati dal male in una terra di infedeli; Le donne che espongono caviglie, polsi, orecchie, collo giocano con Allah come gli ebrei

Khadar Bin Muhammad, l’Imam di Masjid Bilal Ibn Rabah a Syracuse, New York, ha detto in un video, caricato su un canale YouTube chiamato “The 5: 2 Initiative” il 15 marzo 2020, che quando Allah decide di punire gli infedeli sulla loro terra, può distruggere chiunque si trovi su quella terra.

Ha detto che questo dovrebbe servire a ricordare ai musulmani negli Stati Uniti che vivono in una terra di infedeli e che Allah può punirli con mezzi come il COVID-19 per “solo abbattimento” mentre sono circondati da peccati malvagi come la fornicazione , omosessualità e consumo di alcol.

L’Imam Bin Muhammad ha anche criticato bruscamente le donne che sono sconsiderate e pigre quando si tratta di coprire le orecchie, il collo, i polsi e le caviglie, e si è alzato per dimostrare che un abito che espone le caviglie di una donna è troppo corto.

Ha spiegato che queste sono tutte parti del terrore di una donna – parti private che le donne non possono mostrare agli uomini – e che mostrare queste parti del corpo è disgustoso e inammissibile.

Ha aggiunto: “Stanno giocando giochi [con Allah] come ebrei.”

 

Imam Khadar Bin Muhammad: “Chiediamo ad Allah di proteggere i musulmani e le terre dei musulmani da questa malattia.

[…]

“Possa Allah proteggerci qui, anche se siamo tra gli infedeli. Possa Allah proteggerci dal ricevere una punizione che Allah può decidere di dare agli infedeli. Possa Allah proteggerci da quella punizione.

[…]

“Dovresti prendere questo come promemoria per vivere nelle terre degli infedeli, che quando Allah decide di distruggere gli infedeli, distrugge chiunque si trovi in ​​quella terra.

[…]

“Se arriva la punizione, arriva e va e distrugge tutti.

[…]

“Quindi pensa alla nostra situazione qui in America. Quanti di noi stanno ingiungendo il bene e vietando il male? O ci sentiamo a nostro agio a rilassarci – ‘Sono qui’ …

[…]

“La punizione potrebbe arrivare prima a noi, perché siamo rilassati e agghiaccianti nelle terre degli infedeli. Il male [è] tutto intorno a noi. Le persone commettono fornicazione e bevono alcolici, [ci sono] persone gay … Tutti i tipi di peccati e cose che sono qui. E cosa stiamo facendo? Stiamo solo rilassandoci.

[…]

“Questo è più spaventoso per me del coronavirus. Che Allah possa decidere di distruggermi per primo, perché vivo qui nelle terre degli infedeli, e cosa faccio veramente riguardo all’ingiunzione del bene e proibendo loro il male?

[…]

“Quindi sicuramente morirai. Cosa dovresti davvero preparare? Invece di lavarti le mani cinque volte per paura del coronavirus, dovresti pentirti.

[…]

“Ora anche i musulmani indossano maschere. Prima avevano paura di indossare il niqab, dicendo: ‘No, la gente riderà di me se indosso il niqab fuori e mi infastidisce …’ Ma ora stanno camminando con un brutta maschera blu sui loro volti.

[…]

“La sicurezza viene attraverso il monoteismo, e ogni distruzione e ogni danno viene attraverso il politeismo e adorando altro che Allah, credendo in altro che Allah e pensando che [qualsiasi cosa] diverso da Allah può farti del male o avere un effetto su di te. Ecco perché vedi che gli infedeli sono le persone più spaventate.

[…]

“Quante donne vediamo, che Allah possa guidarle e proteggerle, che vanno in giro e mostrano le loro caviglie? Non fa parte del suo awra [parti intime]? Quante donne sono molto scarse per quanto riguarda le maniche che si alzano come questo? Non fa parte del suo awra? Quante donne sono molto scarse, con le orecchie in mostra e il collo in mostra?

[…]

“Perché sono sconsiderate e pigre in quel modo? Non dovrebbero essere più preoccupati di proteggersi, come [fanno con] il disinfettante per le mani?

[…]

“[A volte] una signora ha un vestito che arriva proprio qui. Come mai ?! È il suo awra! Non dovrebbe mostrarlo a nessun uomo. Ma lo fanno come se niente fosse.

[…]

“Questa è la sua awra. È vietato. Sono le sue parti private.

[…]

“Possa Allah guidarle e guidarci, proteggere le donne musulmane e proteggere gli awras delle donne musulmane, quindi non iniziamo a pensare che vada bene. È disgustoso e non è permesso. Dal mostrare la caviglia, allo stretto vestito, per le felpe con cappuccio, qualunque cosa … E stanno mostrando, è stretto così … Tutto questo è un gioco. Stanno giocando a giochi [con Allah] come ebrei. “

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento