Islam

INDIA – Le autorità costrette a bloccare le finestre dei bus

INDIA – Le autorità costrette a bloccare le finestre dei bus

La Tablighi Jamaat [1] facilita la diffusione di COVID-19, i religiosi trasportati per i test sono stati visti sputare sulle strade presumibilmente nei tentativi di diffondere l’infezione.

Secondo un rapporto di Aaj Tak, un funzionario che controlla il trasporto di sospetti casi COVID-19 da Markaz Nizamuddin (che è il quartier generale di Delhi di Tablighi Jamaat) ha affermato che per impedire ai religiosi di sputare sulle strade, sono state bloccate tutti i finestrini degli autobus.

In precedenza, un uomo di Bengaluru era stato arrestato per esortare altri membri della comunità sui social media a sputare in luoghi pubblici al fine di diffondere l’infezione.

Tablighi Jamaat è diventato il vettore principale della diffusione del Covid-19 non solo in India, ma in tutto il mondo.

Il ministro della Sanità di Delhi ha dichiarato che tra 1.500 e 1.700 persone si sono recentemente radunate presso l’edificio Markaz per l’evento masjid Nizamuding Banglewali organizzato da Tablighi Jamaat.

Ha aggiunto che 1.033 persone sono state evacuate, 334 delle quali sono state portate in ospedale e 700 sono state portate al centro di quarantena, 24 sono risultate positive al coronavirus.

Gli stranieri che hanno violato le regole Visa per partecipare all’evento sono stati responsabili di 10 morti e, finora, di 300 casi di infezione.

Ieri, dopo l’evento organizzato dai membri del Jamaat in tournée nel Paese, il governi è stato costretto ad iniziare una massiccia caccia all’uomo per rintracciare eventuali casi sospetti.

A seguito di estese attività di ricerca dei contagi, lo stato del Tamil Nadu ha registrato oggi 50 persone positive al Covid-19.
Tutti avevano partecipato a uno degli eventi organizzato dal gruppo Tablighi Jamaat.

Lo Stato di Assam ha riportato il suo primo caso di Covid-19 e sta rintracciando le 450 persone che hanno partecipato all’evento Tablighi Jamaat.

[1] Gruppo Tablighi Jamaat

Il gruppo Tablighi Jamaat è un movimento missionario islamico che si concentra sull’esortazione dei musulmani a tornare a praticare la loro religione come è stata praticata durante la vita del profeta islamico Muhammad,e in particolare in materia di comportamento rituale, abbigliamento e personale. Si stima che l’organizzazione abbia tra i 150 e i 250 milioni di aderenti (la maggior parte vive in Asia meridionale e una presenza in circa 200 paesi. È stato considerato uno dei movimenti religiosi più influenti nell’Islam del XX secolo.

Fondata nel 1927 da Muhammad Ilyas al-Kandhlawi nella regione di Mewat in India, iniziò come una propaggine del movimento Deobandi, e come risposta al deterioramento percepito dei valori morali e una presunta negligenza degli aspetti dell’Islam.
Il movimento mira alla riforma spirituale dell’Islam lavorando a livello di base.
Gli insegnamenti di Tabligh Jamaat sono espressi in sei principi;

(Kalimah (Dichiarazione di fede),
Salah (Preghiera),
Ilm-o-zikr (Conoscenza),
Ikraam-e-Muslim (Rispetto del Musulmano),
Ikhlas-e-Niyyat (Sincerità di intenzione),
Dawat-o-Tableegh (Proselytizaton).

Tablighi Jamaat nega qualsiasi affiliazione in politica e fiqh (giurisprudenza), concentrandosi invece sul Corano e sull’Hadith. Essa afferma che rifiuta la violenza come mezzo per l’evangelizzazione.
Tuttavia, il movimento è servito come terreno fertile per la militanza islamica radicale in numerosi paesi.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento