Islam

Indonesia: Undici persone frustate in pubblico da un ufficiale della Sharia incappucciato

Indonesia: Undici persone frustate in pubblico da un ufficiale della Sharia incappucciato

Frustati in pubblico per essersi avvicinato troppo al sesso opposto: sei uomini e cinque donne sono state fustigate dal garante incappucciato della Sharia per aver infranto la legge islamica in Indonesia

I sei uomini e le cinque donne (tutti adolescenti ) sono stati riuniti dagli ufficiali religiosi che li hanno sorpresi a comportarsi amorosamente in pubblico, un grave crimine secondo la legge islamica locale.

Dozzine di persone stavano a guardare mentre le vittime umiliate venivano portate fuori da una moschea nella capitale provinciale Banda Aceh.

Nonostante le critiche diffuse, la fustigazione pubblica è una punizione comune per una serie di reati nella regione profondamente conservatrice dell’isola di Sumatra, tra cui il gioco d’azzardo, il bere e fare sesso gay o avere relazioni al di fuori del matrimonio.

Aceh è l’unica regione del più grande paese a maggioranza musulmana al mondo che impone la legge islamica.

Le autorità hanno fornito pochi dettagli, ma le coppie sono state punite “per coccole o per tenersi per mano in pubblico“.

Una donna di 19 anni catturata insieme ad un ragazzo della stessa età è scoppiata a piangere quando il boia ha iniziato a frustarla, mentre un’altra donna implorava che la punizione cessasse.

Un buddista catturato con una donna all’interno di una stanza d’albergo ha ricevuto più di due dozzine di colpi di rattan.

Circa il 98% dei cinque milioni di residenti di Aceh sono musulmani soggetti alla legge religiosa, conosciuta localmente come Qanun.

Venerdì, il sindaco di Banda Aceh, Aminullah Usman, ha avvertito gli hotel e le aziende di conformarsi alle normative conservative della regione pena il ritiro della licenza.

Abbiamo avvertito gli hotel di non pensare nemmeno a infrangere le regole” affittando camere a coppie non sposate, ha detto ai giornalisti dopo le frustate.

Altrimenti, revocheremo le loro licenze’, ha aggiunto.

I gruppi per i diritti umani giudicano crudele le fustigazioni pubbliche e il presidente indonesiano Joko Widodo ha chiesto che finisca, ma la pratica ha un ampio sostegno da parte della popolazione di Aceh.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento