Islam

Infermiera Karachi licenziata perchà ha denunciato il medico per molestie sessuali

Infermiera Karachi licenziata perchà ha denunciato il medico per molestie sessuali

PAKISTAN – Un’infermiera dell’ospedale dell’Autorità per l’aviazione civile di Karachi che ha presentato una denuncia per molestie sessuali contro il suo collega, un medico anziano, è costretta a vivere in povertà dopo essere stata licenziata dall’ospedale per aver presentato la denuncia.

Il medico accusato di molestie avrebbe intaccato tutto il lavoro di Masooma e l’avrebbe sottoposta ad abusi fisici e verbali.

Non essendo più in grado di sopportare gli abusi, Masooma ha presentato una denuncia al personale ospedaliero incaricato dell’amministrazione. Tuttavia, a causa della posizione e dell’influenza del dottor Naveed in ospedale, non è stata intrapresa alcuna azione contro di lui e Masooma è stata invece licenziata.

Masooma ha poi chiesto aiuto ai media. Alcuni canali di notizie come Aaj e Bol TV hanno mandato in onda la sua storia. Il dottor Naveed, vedendo che il suo nome era stato calunniato in TV, è endato dal marito di Masooma e gli ha raccontato presunte storie del suo “cattivo carattere” descrivendo Massoma come una “donna libertina”.

Il marito di Masooma ha divorziato da lei anche se era incinta del loro quarto figlio.

Masooma, ora disoccupata e divorziata, ha denunciato più volte le molestie sul posto di lavoro contro il Dottor Naveed. Infine l’ospedale ha formato una commissione per ascoltare la sua denuncia, ma senza svolgere un’indagine approfondita. Testimoni e infermieri che sono stati sottoposti a molestie per mano del dottor Naveed, e dicono di essere stati minacciati di licenziamento se avessero testimoniato contro il medico. La commissione ha poi ritenuto Masooma colpevole.

La giustizia non è stata servita e mentre Masooma cerca ancora un lavoro, il suo predatore si sta ancora godendo i lussi fornitigli dalla sua alta posizione nella società.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento