Islam

ISIS: “arma” il coronavirus e infetta le “colonie dei miscredenti”

ISIS:  “arma” il coronavirus e infetta le “colonie dei miscredenti”

L’ISIS ha incoraggiato i suoi sostenitori ad “armarsi” contraendo il coronavirus e a usarlo per colpire le “colonie dei miscredenti”.

Il gruppo ha detto agli aspiranti untori che non si ammaleranno perché il virus non farà male “neanche a un capello di un credente”.

Le affermazioni sono state fatte in The Voice of the Hind, una rivista in lingua inglese pubblicata e distribuita online dai sostenitori dell’ISIS in India. Fonte: India Today.

I militanti hanno definito il coronavirus un “arma molto più grande delle pietre”, aggiungendo: “Quale migliore possibilità si può avere per uccidere una moltitudine di miscredenti con il Covid-19?”

Ha anche detto agli estremisti di armarsi con forbici.

L’India rimane in isolamento in mezzo alla pandemia del coronavirus, e sta attualmente vedendo circa 45.000 nuovi casi confermati ogni giorno.

Il primo numero di The Voice of Hind è stato pubblicato alla fine di febbraio in concomitanza con la visita del presidente Trump in India.

Una nuova edizione speciale dichiara che è ora un “mondo malato” in cui i sostenitori dell’ISIS dovrebbero “rimanere fermi e pronti a lanciare un grave attacco contro i nemici della religione di Allah che sono coinvolti in una lotta contro la malattia causata dalla rabbia di Allah contro di loro.

“Covid-19 ha afflitto i miscredenti ed è il momento di peggiorare le cose”, ha detto.

“I credenti possono devastare i miscredenti diffondendo la malattia tra di loro in modo che siano costretti a inchinarsi davanti al governo di Allah prima di essere spazzati via dalla terra.”

Ha continuato che “ogni fratello e sorella, anche i bambini, può contribuire alla causa di Allah diventando portatori di questa malattia e colpendo le colonie dei miscredenti, ovunque si trovino”.

E diceva che “nessuna malattia può danneggiare neanche un capello di un credente.”

La notizia segue un rapporto delle Nazioni Unite di questa settimana che avverte che l’ISIS ha reclutato “numeri significativi” di membri in India.

Il rapporto ha detto che il gruppo “ha tra 150 e 200 membri provenienti da Bangladesh, India, Myanmar e Pakistan” concentrati nelle regioni del Kerala e del Karnataka.

The Voice of the Hind ha ristampato un messaggio consegnato dal defunto leader dell’ISIS Abu Bakr al-Baghdadi nel 2015 esortando gli aspiranti jihadisti ad unirsi a “la guerra di ogni musulmano in ogni luogo”.

Offre anche consigli su come “annientare i miscredenti” tra cui mantenersi “armati in ogni momento per non perdere mai l’occasione di uccidere il maggior numero possibile di Kuffar [un termine jihadista per i miscredenti].

“Anche un coltello può essere un oggetto conveniente da tenere con se “, dice.

“Tieni catene, corde e fili pronti a soffocarli o a picchiarli a morte.

“Strumenti come forbici e martelli possono essere utili per uccidere il Kuffar. Qualsiasi oggetto affilato come il vetro ucciderà facilmente. Qualsiasi panno lungo può essere usato per soffocarli a morte.

“Infettali con il virus covid, infettane il maggior numero possibile di Kuffar per abbatterli facilmente e con meno sforzo.”

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento