Italia / World News

Italia: 56 migranti clandestini sbarcano a Lampedusa in piena pandemia

Italia: 56 migranti clandestini sbarcano a Lampedusa in piena  pandemia

Le autorità italiane hanno fatto sbarcare 59 migranti illegali intercettati al largo di Lampedusa a bordo di un barcone di legno, nonostante abbia sostenuto all’inizio di questo mese di aver chiuso i porti italiani ai migranti.

Dopo aver avvistato una barca di legno a un miglio dalla costa delle isole Pelagine, la Guardia Costiera italiana e la Guardia di Finanza hanno intercettato i 59 migranti illegali e li hanno scortati al molo Favaloro di Lampedusa dove i migranti sono stati immediatamente sbarcati. Fonte: La Stampa.

Si ritiene che il gruppo di migranti, che affermano di provenire dal Camerun, dalla Guinea, dalla Costa d’Avorio e dalla Tunisia, sia salpato dalla Tunisia.
Due terzi dei migranti a bordo della barca erano uomini. Poiché la struttura dei migranti di Imbriacola ospita già 116 migranti, tutti attualmente in quarantena, il gruppo di migranti appena arrivati dovrebbe essere trasferito in Sicilia domenica.

Secondo le informazioni fornite ai funzionari dell’Unione europea dal Ministero dell’Interno italiano, si prevede che una cosiddetta “Nave di quarantena” sarà ancorata da qualche parte nel tratto di mare che si trova tra la Sicilia e Lampedusa per accogliere i nuovi migranti che vengono in Italia illegalmente.

All’inizio di aprile, l’Italia ha annunciato di aver “chiuso” i suoi porti alle navi da trasporto di migranti delle ONG, almeno fino al 31 luglio, citando che il paese non poteva più essere classificato come un “porto sicuro” a causa della crisi sanitaria causata dalla diffusione del virus COVID-19.
Nonostante i loro duri discorsi, la coalizione di sinistra al potere ha continuato a permettere alle ONG di trasportare i migranti sulle proprie navi per poi trasbordarli su barche fatiscenti a poche miglia dalle coste italiane.

1
3

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento