Italia / World News

Italia: Banda di migranti algerini rapinano un senatore del M5S e un giudice

Italia: Banda di migranti algerini rapinano un senatore del  M5S e un giudice

Un senatore del Movimento Cinque (M5S) e un giudice sono stati derubati da una banda di immigrati algerini alla stazione ferroviaria di Roma Termini.

Il senatore Gabriel Lanzi e un giudice della Corte di Cassazione sono stati entrambi derubati da tre algerini, al giudice è stata sottratta la valigetta piena di documenti riservati dopo aver finito di mangiare il pranzo in un ristorante vicino alla stazione, Fonte: Il Giornale .

Poco dopo aver derubato il giudice, i teppisti nordafricani hanno derubato il senatore , mentre stava cercando di fermare un taxi. La banda gli ha sottratto la borsa che conteneva un iPad, un computer portatile, e altri documenti.

Poco dopo le rapine, due dei ladri, di età compresa tra 20 e 27 anni, sono stati arrestati e presi in custodia dalla polizia, sono stati accusati di furto aggravato. La polizia sta ancora cercando il terzo algerino coinvolto nelle rapine.

Fortunatamente, tutti gli oggetti rubati dal giudice e al senatore sono stati recuperati dalla polizia.

La formazione del nuovo governo di coalizione tra il Partito Democratico di sinistra e il presunto partito populista Movimento Cinque Stelle ha riaperto le porte del paese alle navi ONG che traghettano migranti, consentendo, la scorsa settimana, a più di 182 nordafricani di sbarcare indisturbati sulle coste italiane.

Negli ultimi anni, la Stazione Termini e la zona circostante si sono trasformate in un buco nero per le attività illegali.

Lo scorso inverno, due immigrati clandestini sono stati arrestati per aver picchiato e cercato di rapinare una donna di 60 anni nei pressi della stazione. durante il tentativo di rapina la donna ha subito la frattura del braccio.

Pochi mesi dopo, un uomo senza fissa dimora in attesa alla stazione ferroviaria è stato accoltellato da un immigrato nordafricano perché indossava una collana con crocifisso.

In risposta all’incidente, Georgia-Meloni, il capo dei Fratelli di Italia (FDI), ha detto: “Se i musulmani pensano di portare la guerra santa in casa nostra, è il momento di prendere misure drastiche: non resta che bloccare qualsiasi tipo di immigrazione islamica fino a quando queste concetto sarà chiaro.”

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento