Italia / Politica

Italia: Il governo sull’orlo del collasso a causa delle proposte dell’UE

Italia: Il governo sull’orlo del collasso a causa delle proposte dell’UE

Alcuni membri del Movimento 5 stelle di sinistra hanno minacciato di porre fine alla loro coalizione con gli altri partiti di sinistra in segno di protesta contro le proposte di accettare prestiti dall’Unione europea per affrontare i gravi problemi che l’Italia sta vivendo a causa dell’epidemia di coronavirus (COVID-19).

Anche Matteo Salvini, leader del partito della Lega, si oppone al pacchetto di aiuti.

Alcuni membri del Movimento 5 Stelle, si oppongono alla proposta del Primo Ministro Giuseppe Conte di accettare fondi dal meccanismo europeo di stabilità dell’UE (MES), noto dagli italiani come “Cura Italia”. Secondo una relazione de Il Giornale, la proposta, negoziata dagli Stati membri con i ministri delle finanze dell’UE, erogherebbe 240 miliardi di euro di prestiti.
Conte in precedenza aveva promesso che non avrebbe mai accettato un prestito dal MES, tuttavia…..

Il Movimento 5 Stelle, è attualmente il partito con più seggi nel Parlamento italiano. Se si ritirasse dalla coalizione di governo, costringerebbe a convocare nuove elezioni.
Tale eventualità potrebbe riportare la Lega di Salvini al governo, come attualmente evidenziato nei sondaggi.

Il senatore Mario Michele Giarrusso del M5S ha chiarito la sua opposizione, e ha detto che si aspetta che altri membri del partito sostengano la sua opposizione al disegno di legge, che potrebbe portare a lotte intestine all’interno del M5S stesso.

“Se Conte non mantiene la parola, il M5S dovrà staccare la spina a questo governo”, ha detto Giarrusso venerdì. “Senza se e senza ma!”

Vito Crimi, leader del M5S, ha assicurato a Giarrusso che sia lui che Conte sostengono ancora l’idea di far emettere all’UE i cosiddetti “Corona bonds”, che distribuirebbero il debito tra tutti gli Stati membri, invece di attivare il MES.
Tuttavia, l’idea di tali obbligazioni è stata respinta dagli Stati membri come la Germania e i Paesi Bassi.

Anche il senatore Salvini si oppone alla proposta del MES, sostenendo che gli italiani non avrebbero mai visto un euro, secondo un altro rapporto de Il Giornale.

Salvini è d’accordo con il senatore ed ex primo ministro Silvio Berlusconi di Forza Italia su questo tema, entrambi hanno affermato che avrebbero respinto la proposta del MES.

Salvini ha avvertito il mese scorso che, a meno che non vengano distribuiti al paese almeno 100 miliardi di euro, si potrebbe avere una situazione rivoluzionaria in Italia.

L’Austria, la Finlandia, la Germania e i Paesi Bassi respingono la proposta dei Corona Bonds, e sembra improbabile che, senza il loro sostegno, il MES possa essere evitato.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento