Italia / World News

Italia – Torino: I migranti attaccano la polizia lanciando mattoni

Italia – Torino: I migranti attaccano la polizia lanciando mattoni

I migranti di un centro di rimpatrio a Torino hanno scagliato mattoni contro la polizia e i soldati dell’esercito durante il fine settimana in quello che è solo l’ultimo di una serie di esplosioni di violenza che si sono verificati presso l’impianto nei mesi passati.

L’incidente, che ha lasciato undici poliziotti e due soldati dell’esercito feriti, è il terzo episodio di questo genere accaduto presso il centro di rimpatrio di Torino in poco più di un mese. Fonte: Breitbart Londra.

Gli aggressori immigrati del Nord Africa, hanno letteralmente strappato i mattoni dalle pareti all’interno del centro prima di salire sul tetto di un’unità abitativa e hanno cominciato a lanciarli contro le autorità.

La polizia ha dichiarato di stare visionando i filmati delle telecamere a circuito chiuso per confermare che i colpevoli sono cinque migranti nordafricani.

All’inizio di quest’anno, a metà gennaio, cinque marocchini e un algerino – che vivevano al centro – hanno dato fuoco a tutto il complesso edilizio, causando migliaia di euro di danni.

Appena due settimane dopo, nello stesso centro, un folto gruppo di immigrati ha dato fuoco ai loro materassi e articoli per la casa, durante la sommossa cinque agenti di polizia sono stati feriti.

In Italia, la violenza presso i centri di migranti è diventata fin troppo comune. Nel dicembre dello scorso anno, sei migranti nigeriani sono stati condannati per aver violentato una donna di 25 anni, al centro CARA nel sud italiano della città di Bari.

La polizia ritiene che lo stupro della 25enne da parte di un gruppo di migranti residente presso il centro, sia collegato alla criminalità organizzata – che ha creato un clima di “terrore” presso l’impianto di asilo per dominare gli altri.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento