World News

KIGALI, Ruanda: Ribelli ugandesi tagliano la testa a due uomini e ad una donna

KIGALI, Ruanda: Ribelli ugandesi tagliano la testa a due uomini e ad una donna

Le Forze Democratiche Alleate dell’Uganda (ADF) hanno decapitato tre persone nell’ultimo attacco di Ituri nella provincia del Kivu settentrionale della Repubblica Democratica del Congo,

Secondo i media locali:

“Tre civili sono stati uccisi in un nuovo attacco dai combattenti delle Forze Democratiche Alleate alla fine di venerdì nel villaggio di Mbingi, a ovest della città di Oicha, in territorio Beni. Tutte le vittime, compresa una donna, sono state decapitate”.

Le uccisioni sono avvenute alle 21:00 ora locale (2000GMT).

Le Forze Armate della Repubblica Democratica del Congo (FARDC) hanno perseguito gli assalitori, secondo quanto riportato dai media.

È il secondo attacco accusato dei ribelli questa settimana nella zona.
I ribelli hanno ucciso due civili nel villaggio di Mabatundu giovedì.

Originari dell’Uganda, i ribelli sono stati accusati di aver ucciso più di 1.000 persone nella zona di Beni nella parte settentrionale del Kivu settentrionale dal 2014.

Secondo i gruppi della società civile, i ribelli hanno ucciso circa 150 civili tra novembre e dicembre in attacchi di rappresaglia.

Gli attacchi contro i civili hanno scatenato proteste a Beni nel mese di dicembre, dove i locali hanno accusato la forza di pace delle Nazioni Unite, LA MONUSCO, di non averli protetti.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento