Politica / World News

La Danimarca introdurrà controlli di frontiera dalla Svezia per “garantire la sicurezza danese”

La Danimarca introdurrà controlli di frontiera dalla Svezia per “garantire la sicurezza danese”

Il governo danese ha confermato che a partire dal 12 novembre la Danimarca introdurrà controlli di frontiera dalla Svezia per garantire la sicurezza del paese.

L’annuncio arriva dopo una serie di attentati dinamitardi e sparatorie a Copenaghen dei quali sono stati incolpati bande di migranti.

Sembra che per il governo danese la Svezia sia diventata troppo pericolosa per non effettuare controlli lungo tutti i suoi punti di confine con il paese scandinavo.
I controlli alle frontiere avverranno agli incroci dei traghetti a Rønne (Bornholm), Helsingør (Zelanda), Frederikshavn e Grenaa (entrambi nello Jutland) e al ponte Øresund e su tutti i collegamenti ferroviari tra Svezia e Danimarca “. Fonte: The Local.

Mette Frederiksen, primo ministro socialdemocratico danese, ha dichiarato che i controlli sono stati introdotti a seguito di 13 attentati dinamitardi verificatisi a Copenaghen e a causa di una violenta doppia sparatoria in un sobborgo di Copenaghen a giugno che è stata attribuito a bande rivali Svedesi.

Non è qualcosa di sporadico o che non potrà più avverarsi, e quindi dobbiamo fare alcuni passi drastici“, ha detto Frederiksen.

Nick Hekkerup, ministro della giustizia danese, ha affermato che i controlli alle frontiere sono “assolutamente necessari e critici” per fermare il crimine organizzato proveniente dalla Svezia, Fonte:  SVT.

Durante una conferenza stampa, Hekkerup ha dichiarato: “Negli ultimi anni abbiamo potuto constatare uno sviluppo preoccupante in Svezia della criminalità organizzata, con un gran numero di esplosioni e gravi crimini. Tale sviluppo non deve diffondersi in DanimarcaGarantiremo la sicurezza dei danesi” ha dichiarato Hekkerup.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento