Politica / World News

La Germania all’Italia: “Aprite le porte al terzo mondo!”

La Germania all’Italia: “Aprite le porte al terzo mondo!”

Fonte: The Voice of Europe

Il ministro degli interni tedesco Horst Seehofer ha invitato il suo omologo in Italia, Matteo Salvini, a riaprire i porti del paese alle navi ONG che traghettano i migranti, le quali hanno intensificato le loro operazioni di “tratta di esseri umani” al largo della costa libica.

Seehofer, ha schernito il Ministro Italiano dicendo:” perchè chiudere i porti d’Italia quando comunque la maggior parte dei migranti alla fine finiscono per attraccare e a sbarcare a prescindere ?“.

Vogliamo evitare che lo stesso schema si ripeta ogni volta?, con una nave di migranti in attesa da otto o 14 giorni di fronte alle coste italiane e Salvini che non vuole farli sbarcare.
Tanto finisce sempre allo stesso modo (con l’attracco della nave ONG), o perché i migranti si ammalano, o perchè ci sono donne in gravidanza “, ha detto il ministro degli interni tedesco.

I commenti di Seehofer arrivano sulla scia di un accordo che è stato raggiunto tra l’ Unione europea e l’Italia Mercoledì che ha permesso ai migranti a bordo di una nave della guardia costiera italiana di sbarcare in un porto italiano a condizione che sarebbero stati trasferiti in altri Stati membri dell’UE.

In risposta alle parole del suo omologo tedesco, Matteo Salvini, ha detto, “Non stiamo aprendo nulla, le porte rimangono chiuse”, aggiungendo “Non siamo il campo profughi d’ Europa.”

Le parole di sfida di Salvini fanno eco anche allle dichiarazioni che ha fatto il presidente francese Emmanuel Macron che lo ha criticato per non essersi presentato a una conferenza sulla migrazione tenutasi a Parigi.

L’Italia non sarà il vostro campo profughi … C’è il porto di Marsiglia, non venite a fare pressione su di noi. Se ci si aspetta di firmare un documento in cui le navi arrivano in Italia, vi sbagliate. Gli italiani non sono più schiavi di nessuno “, ha ribattuto Salvini.

Recentemente, le ONG che operano come navi da trasporto di migranti nel Mediterraneo hanno intensificato le loro operazioni di “tratta di esseri umani” al largo della costa libica.

La nuova nave ONG francese SOS Mediterranee ha annunciato di aver ripreso la sua raccolta e il trasporto dei migranti verso l’Europa.

L’ “Alan KurdiONG tedesca di Sea-Eye ha annunciato di aver ripreso a collezionare migranti per trasportarli in italia..

All’inizio della settimana, un portavoce di Sea-Eye Gordon Isler ha annunciato di aver raccolto 40 migranti, e ha ricordato che il porto sicuro più vicino era il porto italiano di Lampedusa.

In una dichiarazione diretta alle organizzazioni non governative che sostengono di avere gli interessi dei migranti a cuore, Salvini ha detto: “Se l’ONG ha veramente a cuore la salute degli immigrati, possono impostare la rotta per la Tunisia: se invece, pensano di venire in Italia come se nulla fosse accaduto, hanno trovato il ministro sbagliato “.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento