Migranti / Politica / World News

La Germania esplode: “SCENE DI GUERRA CIVILE” a Stoccarda Dei Migrandi Di Merkel Che Gridano “ALLAHU AKBAR!” (Video)

La Germania esplode: “SCENE DI GUERRA CIVILE” a Stoccarda  Dei Migrandi Di Merkel Che Gridano “ALLAHU AKBAR!” (Video)

Centinaia di “giovani migranti” che cantano “Allahu Akbar” si sono scontrati con la polizia a Stoccarda, i peggiori disordini della storia della Germania sono avvenuti lo scorso fine settimana.
Le politiche di migrazione con le frontiere aperte del Cancelliere tedesco Angela Merkel continuano ad avere effetti catastrofici sulla Germania e nel resto d’Europa.

Diverse centinaia di radicali di sinistra, secondo quanto riferito circa 500, si sono riuniti nel centro della città e hanno attato negozi, distrutto auto, rotto vetrine e saccheggiato aziende per diverse ore.

Molti migranti indossavano cappucci per evitare di essere identificati. Hanno attaccato le macchine della polizia con sbarre di ferro, e hanno minacciato e attaccato gli ufficiali di polizia.
Gli operatori sanitari che cercavano di aiutare i poliziotti feriti sono stati attaccati e colpiti con delle bottiglie.

In totale, più di una dozzina di agenti di polizia sono rimasti feriti durante i disordini e circa 20 “principalmente ‘giovani’ con un passato migratorio” sono stati arrestati. Dodici arrestati sono cittadini stranieri provenienti da Bosnia, Portogallo, Iran, Iraq e Afghanistan. Tre degli altri dodici sono cittadini tedeschi con origini migratorie, come cobfermato durante la confernza stampa di domenica dalla polizia.

Ecco aluni video clip sui disordini di Stoccarda:

Le forze di polizia di tutto lo stato sono state chiamate per controllare la situazione:

I migranti cantano “Allahu Akbar”:

I migranti incolpano la Germania per aver causato le rivolte,
“il problema è che alcune persone si sentono svantaggiate e questo le spinge a commettere atti criminali. Se la Germania avesse dato ai migranti maggiori risorse gratuite, non avrebbero agito violentemente:

Il vice capo della polizia di Stoccarda Thomas Berger ha dichiarato che nei suoi 30 anni come agente di polizia, non aveva mai visto violenza come questa e “non ci sono mai state scene come questa a Stoccarda”.

Le scene di violenza e di attacchi in Germania, tuttavia, sono aumentate drammaticamente da quando il cancelliere Merkel ha scelto di lasciare aperte le frontiere tedesche all’inizio dell’invasione clandestina del 2014/2015.

Negli ultimi anni, l’unica parte in lotta per fermare le politiche migratorie suicide della Merkel è l’unica parte conservatrice della Germania, l’Alternativa per la Germania. (AFD).

Precedentemente, secondo quanto riferito da RAIR, la dott.ssa Gottfried Curio di AfD ha chiesto a Merkel nellìaula del Bundestag se era disposta a riconoscere e a combattere il problema sistemico dell’aumeto della violenza dei migranti e di sinistra:

Dal 2014 al 2018, ci sono stati oltre 800.000 reati commessi dagli immigrati e questi sono solo quelli risolti. Compresi i casi stimati non segnalati, ci sono milioni di crimini che potavamo prevenire tenendo in sicurezza le frontiere.

Riconosci che sei personalmente responsabile della continua invasione di gruppi ad alto rischio di giovani migranti maschi con culture islamiche e clan.

La risposta della Merkel ha causato risate ciniche : “mi impegno a combattere il crimine ‘creando un gran numero di nuove posizioni nella lotta contro l’estremismo di destra’.

La Dott.ssa Curio ha tenuto molti discorsi nel parlamento tedesco affrontando le conseguenze delle politiche di “accoglienza dei rifugiati” del Cancelliere Angela Merkel, affermando che “Questi migranti non salveranno la Germania; la stanno rovinando “:

Martin Hess, ex capo sovrintendente della polizia tedesca e membro del Bundestag per l’AfD, ha affrontato il crescente pericolo nella Germania della Merkel a seguito della sua politica sulla migrazione islamica di massa nel paese: “Hai permesso a macchine da guerra di entrare nel nostro paese “.

In precedenza, Alice Weidel, co-leader dell’AfD della Germania, ha tenuto un discorso appassionato che ha enfatizzato con forza l’effetto della dannosa migrazione non regolamentata della Merkel durante un discorso imperdibile al Parlamento tedesco:

Come l’AfD, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è stato per anni un critico schietto delle politiche sulle frontiere aperte della Merkel e ha predetto la distruzione che avrebbe causato:

È chiaro che anni di politiche sulle frontiere aperte in Germania stanno mettendo a dura prova il paese. La violenza e gli atti criminali hanno raggiunto livelli catastrofici, dal momento che il duro governo della Merkel e i media di sinistra continuano a ridicolmente dare la colpa al fantasma del terrore “di destra”.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento