Islam

La guardia che ha ucciso un direttore di banca per ‘blasfemia’ in Pakistan accolto da islamisti con applausi e baci

La guardia che ha ucciso un direttore di banca per ‘blasfemia’ in Pakistan accolto da islamisti con applausi e baci

I video sono emersi sui social media dove gli islamisti applaudono e salutano calorosamente una guardia musulmana in Pakistan dopo aver ha sparato a un direttore di banca per una presunta accusa di blasfemia.

In uno di questi video virali condiviso dall’attivista pakistano Rahat Austin, Ahmad Nawaz, la guardia di sicurezza che ha sparato a un manager della filiale della Banca Nazionale del Pakistan a Quaidabad tehsil di Khushab, accusandolo di blasfemia, guida una folla fanatica di sostenitori che lo salutano e solleva slogan a suo favore mentre camminano insieme per strada. Tra applausi e slogan, una persona appare dalla folla e bacia la guardia.

In un altro video, la folla lo saluta mentre alzano slogan in Urdu che significa “Decapitate coloro che insultano il Profeta”.

Nel Video successivo, l’islamista accusato viene visto sventolare ai suoi sostenitori dal tetto della stazione di polizia locale. La folla fanatica è vista applaudire e cantare, “decapitare coloro che insultano il Profeta”.

Un video è emerso anche online, dove si sente dire alla guardia che il manager ucciso aveva “insultato il profeta (PBUH)”.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento