Migranti / World News

La Merkel ha dato ai sostenitori di Antifa 1 milione di euro per la propaganda di sinistra

La Merkel ha dato ai sostenitori di Antifa 1 milione di euro per la propaganda di sinistra

Da quando Donald Trump ha annunciato che avrebbe designato “Antifa” come un’organizzazione terroristica, sono emersi appelli per perseguire i violenti mob di estrema sinistra e i loro oscuri sostenitori a livello internazionale.
I numeri di bilancio ufficiale del governo tedesco mostra che si dovrebbe includere amche il cancelliere tedesco Angela Merkel.

Il budget per la Cancelleria di Angela Merkel ammontava a 3,19 miliardi di € per il 2020, di cui oltre la metà, 1,82 miliardi di €, destinati all’Ufficio del Cancelliere per i media e la cultura.

L’ufficio è stato creato dal precursore della Merkel Gerhard Schröder (socialdemocratico) nel 1998 anche se la costituzione tedesca delega esplicitamente gli affari culturali agli Stati e non al governo federale.

Nonostante la sua apparente incostituzionalità, ora serve come una sorta di ministero di propaganda per il cancelliere tedesco, con la sua emittente pubblica mondiale Deutsche Welle (onda tedesca).

L’ex ambasciatore degli Stati Uniti a Berlino, Richard Grenell, ha spesso collaborato con Deutsche Welle su Twitter per la loro copertura pro-Iran e anti-USA.

Deutsche Welle ha risposto al fuoco e ha chiamato Grenell “l’agitatore di Donald Trump a Berlino”, un modo straordinario per la rete di un governo alleato di trattare l’ambasciatore americano.

Ora, una interrogazione parlamentare del partito conservatore AfD ha rivelato che oltre 1 milione di euro del budget dei media / propaganda della Merkel per il 2019 è andato a finanziare la ONG finanziata da Soros “Neue deutsche Medienmacher” (New German Media Makers – NdM), il cui obiettivo dichiarato è quello di aumentare la “diversità” nel giornalismo tedesco promuovendo le minoranze etniche (nuovi tedeschi) nei media e stabilendo “linee guida per il discorso” per i giornalisti. Il finanziamento NdM del 2020 della Merkel ammonta finora a € 291.000, secondo il governo federale tedesco.

Il New German Media Makers è guidato dalla giornalista di sinistra Spiegel Ferda Ataman, che ha spesso sollevato hackles tra i conservatori con osservazioni apparentemente razziste.

Pertanto, NdM assegna un premio negativo annuale per la segnalazione che ritiene insensibile, chiamato “Goldene Kartoffel” (patata d’oro). “Kartoffel” (patata) è un epiteto razziale usato dai musulmani per i tedeschi etnici, un eufemismo per il gergo musulmano “Kaffir”. “Kaffir” si colloca tra gli insulti più gravi per i non credenti nel mondo islamico, equivalente all’utilizzo della “parola N” negli Stati Uniti.

In Sudafrica, puoi andare in prigione per aver usato la “parola Kaffir”. Tuttavia, Ataman e i nuovi produttori di media tedeschi continuano a usare il termine e fanno luce sul suo significato razzialmente diffamatorio.

L’anno scorso, i membri dell’Antifa hanno attaccato da dietro il membro del parlamento americano Frank Magnitz, quasi uccidendolo. Non sono stati effettuati arresti.

I membri di AfD vengono spesso attaccati in Germania senza alcuno sforzo per trovare i colpevoli, compresi personaggi di spicco come Jörg Meuthen, Beatrix von Storch, Uwe Junge e Guido Reil.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento