World News

La moschea pakistana apre le porte alle donne dopo 23 anni

La moschea pakistana apre le porte alle donne dopo 23 anni

I funzionari pakistani hanno detto che le donne saranno autorizzate anche durante le preghiere di Eid.

Lo storico Sunehri Masjid di Peshawar ha aperto le sue porte alle donne per la prima volta dal 1996, una mossa accolta calorosamente dalle donne della città.

Quasi 15-20 donne hanno offerto preghiere dopo che l’amministrazione della moschea, situata sulla strada principale Saddar nella zona del Cantonment, ha annunciato la decisione. Fonte: Dawn.

I funzionari della moschea hanno affermato che anche le donne saranno autorizzate durante le preghiere di Eid.

L’imam della moschea, Muhammad Ismail, ha affermato che la decisione, che arriva giorni prima della Giornata internazionale della donna osservata l’8 marzo, è stata presa per facilitare le donne che vivono a Saddar e in altre aree.

“Prima del 1996, alle donne era permesso di frequentare le congregazioni di preghiera del venerdì nella parte superiore della moschea”, ha ricordato, aggiungendo che nel 1996, alle femmine è stato proibito di pregare nella moschea a causa della crescente militanza.

“Ora abbiamo riaperto la parte superiore in modo che le donne possano offrire le preghiere del venerdì insieme ai maschi in una sezione separata e ascoltare il” khutba “(sermone) del venerdì”, ha detto Ismail.

Una donna che ha partecipato alle preghiere della moschea venerdì insieme alle sue figlie, ha detto: “Sono davvero felice, questa è davvero una buona decisione, la struttura dovrebbe essere disponibile anche per le donne per le preghiere quotidiane”.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento