Islam / Migranti

La polizia scopre armi in un campo di migranti illegali in Serbia (video)

La polizia scopre armi in un campo di migranti illegali in Serbia (video)

Gli immigrati clandestini vengono arrestati più frequentemente alle frontiere austriache. Domenica più di 100 persone sono state catturate nello stato del Burgenland nel giro di 12 ore. La stragrande maggioranza proveniva dall’Afghanistan. Secondo gli osservatori, anche la “rotta balcanica” è stata nuovamente occupata di recente.

La polizia serba ha trovato un campo di migranti illegale pieno di armi. Volevano recarsi in Austria portando queste armi?

La polizia nell’area dell’insediamento Srpski Krstur nel comune di Novi Kneževac segnala un’operazione chiamata “Strand”. L’obiettivo: rintracciare i migranti clandestini e identificare le persone per le quali ci sono indicazioni di tratta di esseri umani, furto, estorsione.

Secondo quanto riferito, gli agenti si sono imbattuti in un campo illegale pieno di migranti e armi. A quanto pare, questi dovevano essere contrabbandati in Europa.

Il ministro dell’Interno della Repubblica di Serbia, Aleksandar Vulin, che ha partecipato all’azione di polizia, ha sottolineato che i campi e le bande illegali non sono tollerati in nessuna parte della Serbia. Ha sottolineato che la polizia serba farà di tutto per far sentire i cittadini sicuri e protetti.

“La crisi dei migranti non è causata dalla Serbia, la Serbia non la risolverà, ma sul nostro territorio i migranti devono agire nel rispetto della legge e la legge si applica a tutti. Come vale per i nostri cittadini, vale anche per i migranti”, ha proseguito.

Il Commissario serbo per i rifugiati e le migrazioni Vladimir Cucic ha sottolineato che la Serbia sta affrontando seriamente il problema migratorio e che non ci sono molti ministri degli Interni in Europa che partecipano e sostengono personalmente le azioni nelle prime ore del mattino.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento