Politica / World News

La polizia turca costringe i migranti al confine

La polizia turca costringe i migranti al confine

Un filmato di un autobus pieno di migranti rivela come la polizia e i militari turchi, sotto la minaccia delle armi, li spingano a cercare di entrare nell’UE. Un poliziotto con un distintivo dell’estremista Grey Wolves sulla spalla spiana l’arma e costringe i migranti a obbedire.

Un carico di migranti si è fermato vicino al confine turco-greco. Un poliziotto sale sull’autobus e annuncia che tutti devono scendere. Devono andare dall ‘”altra parte“.

Diverse persone protestano. Hanno bambini con loro e non vogliono lasciare l’autobus. Forse hanno creduto che avrebbero raggiunto l’UE in autobus. Il poliziotto cerca di rassicurarli sul fatto che i militari turchi gli faranno attraversare il confine via mare.

I migranti non sembrano convinti e non vogliono scendere dall’autobus. Un ufficiale militare si fa avanti e spiega, anche lui, che andranno in Grecia. Un uomo grida che non vogliono andare in Grecia.

Perché sei venuto qui allora“, chiede l’ufficiale, una donna risponde di essere stata tradita dalla polizia.

Lupi grigi

Quindi l’ufficiale diventa aggressivo e chiede a tutti di scendere dall’autobus. “Chiedo a tutti di scendere“, dice ad alta voce mentre estrae la pistola dalla fondina.

Fa una mossa sull’arma di fronte a un ragazzo di dieci anni. Il ragazzo scrolla le spalle per la paura. Quindi il bus viene svuotato in modo caotico.

Non c’è ritorno! Fuori, fuori “, urla il poliziotto.

Uno zoom mostra che il poliziotto indossa sulla spalla il simbolo dell’organizzazione estremista politica dei lupi grigi.

I lupi grigi sono l’organizzazione giovanile del National Action Party (MHP), che secondo le autorità turche ha ucciso 694 persone tra il 1974 e il 1980. La co-associazione con i lupi grigi è stata una delle diverse ragioni per cui l’ex ministro degli alloggi svedese Mehmet Kaplan (MP) è stato costretto a dimettersi ad aprile 2016. Ora funziona quindi, per forzare un’invasione dell’UE.

 

Lunedì, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, in un discorso televisivo, ha minacciato di inviare milioni di migranti oltre confine.

Il video qui sotto mostra come i militari turchi stanno battendo il confine lungo il confine, per facilitare l’invasione di decine di migliaia di migranti che finora sono stati scagliati verso l’area di confine.

I militari turchi legano una corda al recinto di confine greco e cercano di abbatterlo con l’aiuto del loro veicolo militare in modo che migliaia di migranti possano aggredire il confine greco / europeo / cristiano

Comportamento inaccettabile da parte delle autorità turche! #GreciaUnderAttack #IstandWithGreece

pic.twitter.com/FIce2bcBA3

– BasedPoland (@BasedPoland) 7 marzo 2020

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento