Migranti / World News

La polizia ungherese trova un altro tunnel per migranti al confine con la Serbia (video)

La polizia ungherese trova un altro tunnel per migranti al confine con la Serbia (video)

Da quando l’Ungheria ha costruito una recinzione al confine con la Serbia nell’autunno del 2015 per impedire l’ingresso di immigrati clandestini, sono stati scoperti numerosi tunnel scavati dai migranti, l’ultimo è stato scoperto domenica pomeriggio nei pressi del villaggio di M’rahalom, come da rapporto della polizia nazionale ungherese.

La portavoce della polizia della contea di Csongràd, Szilvia Szab, ha detto al quotidiano Magyar Horlap che la scoperta è stata fatta dopo che la polizia ha arrestato 26 immigrati illegali vicino al confine che sostenevano di essere cittadini afghani e siriani. Durante la perquisizione, la polizia ha scoperto un tunnel lungo 16 metri sotto il confine.

Come riportato in precedenza da Remix News, nell’ultimo anno, la polizia e le guardie di frontiera hanno trovato diversi tunnel di questo tipo, come quello di 34 metri (111 piedi) nei pressi di sotthalom e quelllo di 21,7 metri nei pressi di Csikéria lo scorso novembre, e altri tre tunnel trovati solo due settimane fa.

Tali tunnel hanno una lunga e disdicevole storia lungo il confine ungherese-serbo, negli anni ’90 e nei primi anni 2000 durante le guerre jugoslave e i relativi embarghi contro il paese, i contrabbandieri hanno costruito i primi tunnel per trasportare principalmente armi e carburante per automobili.

Secondo i dati ufficiali della polizia, solo la scorsa settimana la polizia ungherese e le guardie di frontiera hanno impedito l’ingresso di 147 immigrati clandestini e li hanno scortati nel loro paese di ingresso (tipicamente Serbia, Romania e Ucraina).

Immagine in evidenza: Tunnel sotto la recinzione di confine nei pressi di M’rahalom, nel sud dell’Ungheria. (fonte: police.hu)

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento