Islam / Politica

La Procura austriaca vuole incriminare uno dei presidenti del Consiglio nazionale per aver criticato l’Islam

La Procura austriaca vuole incriminare uno dei presidenti del Consiglio nazionale per aver criticato l’Islam

Le dichiarazioni del terzo presidente leader del Consiglio nazionale e del Partito per la libertà (FP) Norbert Hofer sul Corano sono sotto inchiesta da parte delle autorità inquirenti.

La Procura di Vienna ha chiesto al Consiglio nazionale di autorizzare un procedimento penale ufficiale. Fonte: Agenzia di stampa austriaca.

Non è ancora chiaro quando la commissione deciderà di rinunciare all’immunità parlamentare.

Durante una manifestazione del Partito della Libertà al Mercato Viktor Adler nel mese di giugno, Hofer aveva detto che il Libro dei Musulmani era più pericoloso del virus Corona: “Non ho paura del Covid-19, il Covid-19 non è pericoloso quanto il Corano.

I rappresentanti dell’Islam e della competizione politica si sono indignati e hanno reagito con accuse di “istigazione all’odio” e “denigrazione di insegnamenti religiosi”.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento