Islam / Migranti

La rivista jihadista ha offerto una taglia di 60.000 dollari per l’uccisione dell’agente di polizia francese Stephanie Monferme

La rivista jihadista ha offerto una taglia di 60.000 dollari per l’uccisione dell’agente di polizia francese Stephanie Monferme

L’annuncio della ricompensa è apparso il 14 aprile sulla rivista The Wolves of Manhattan pubblicata dal pro-al-Qaeda Jaysh Al-Malahim Al-Electroni.

PARIGI-Nove giorni dopo che una rivista jihadista ha offerto una ricompensa di 60.000 dollari in Bitcoin per chiunque uccidesse un “poliziotto crociato”, a una poliziotta francese a Rambouillet è stata tagliata la gola da un aggressore solitario.

Il mese scorso, l’assistente di polizia Stéphanie Monfermé è stata pugnalata due volte alla gola e uccisa da Jamel Gorchene che ha gridato “Allahu Akbar” quando l’ha aggredita all’ingresso della stazione di polizia di Rambouillet, mentre stava tornando da una pausa. La madre di due figli, di 49 anni, è stata insignita di una Legion d’Onore postuma. Il suo killer tunisino di 36 anni non riceverà nulla, dal momento che è stato quasi immediatamente ucciso dai colleghi di Monfermé.

Non è ancora chiaro se Gorchene, che non era noto per aver avuto legami terroristici, abbia effettivamente sentito parlare della taglia di 60.000 dollari per l’uccisione di un poliziotto occidentale nella rivista web multilingue “Wolves of Manhattan”. Tuttavia, due giorni dopo il suo attacco del 23 aprile, il procuratore antiterrorismo francese ha detto che Gorchene aveva guardato video di propaganda jihadista poco prima del suo crimine.

Sulla base di un’analisi del cellulare del killer e dei suoi post sui social media, “la sua radicalizzazione appare poco in dubbio”, ha detto Jean-Francois Ricard in conferenza stampa.

La rivista Wolves of Manhattan prodotta dal pro-al-Qaeda Jaysh Al-Malahim Al-Electroni in arabo, francese e inglese, è stata lanciata lo scorso novembre con un articolo sul COVID-19, suggerendo che gli estremisti jihadisti dovrebbero dare alle loro vittime maschere protettive avvelenate.

Secondo il Jihad and Terrorism Threat Monitor (JTTM) prodotto dal Middle East Media Research Institute (MEMRI), il secondo numero della rivista Wolves è apparso il 14 aprile, nove giorni prima dell’omicidio di Monfermé, con l’annuncio di una ricompensa in Bitcoin del valore di $ 60,000 alla prima persona che avrebbe ucciso un agente di polizia in un paese occidentale.

L’offerta, afferma JTTM, è stata fatta nell’articolo di apertura “Il lupo solitario e le proteste” in cui incoraggiava i sostenitori a compiere atti terroristici sotto la copertura di proteste che si stanno svolgendo nei paesi occidentali, citando Stati Uniti e Francia come vittime di gravi disordini civili, oltre a Italia, Germania e Gran Bretagna.

“L’articolo” dice JTTM, “fornisce suggerimenti su quali tipi di proteste sono più facili ed efficaci per infiltrarsi, dicendo che un lupo solitario dovrebbe scegliere una “massiccia protesta caotica” che si svolgerà quotidianamente e dura a lungo, come le proteste post-elettorali negli Stati Uniti o le proteste dei gilet gialli francesi”

I “lupi solitari” dovrebbero operare di notte, rendendo più facile nascondere la loro identità e fuggire, travestirsi da manifestanti, sostenendo di avere opinioni simili e cercare di incoraggiare la violenza, come lo speronamento delle auto.

Il JTTM riferisce tuttavia che l’articolo scoraggia l’accoltellamento, poiché potrebbe attirare l’attenzione sull’aggressore che potrebbe essere catturato e picchiato. La sua raccomandazione principale è che il “lupo solitario” trovi un “miliziano” o “mercenario” da speronare con l’auto.

JTTM cita l’articolo come continua “In questo modo, ucciderai un gran numero di Crociati perché sono tutti raccolti. Inoltre, questo atto avrà altre implicazioni, in quanto puoi incitare i manifestanti contro la polizia. Sarai in grado di fare infuriare i manifestanti per guidarli a combattere contro la polizia … Ricorda che tutti i Crociati sono insieme al loro governo in guerra contro l’Islam”.

Il pezzo concludeva “Quindi, Lupi di Manhattan ovunque, andate a proteste e dimostrazioni per svolgere le vostre operazioni. Invadete per il bene di Allah. Ricorda che un apostata e il suo assassino non si incontreranno mai all’inferno. Queste proteste sono un’opportunità che vi viene offerta su un piatto d’oro. È facile infiltrarsi con il permesso di Allah. Non sprecare questa preziosa occasione e ricorda che stai vendicando il tuo popolo in Palestina, Birmania, Kashmir e ovunque”.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento