World News

La rivista Vogue criticata per aver fatto fotografare la ginnasta nera da un artista bianca

La rivista Vogue criticata per aver fatto fotografare la ginnasta nera da un artista bianca

La rivista Vogue sta affrontando critiche per il suo numero di agosto, che vede in copertina la ginnasta nera Simone Biles. I critici sono insoddisfatti sia dello stile delle foto che del fatto che sia stata la fotografa ebrea di fama mondiale Annie Leibovitz a scattarle anzicchè una fotografa dalla pelle scura.

Le fotografie della ginnasta sono state criticate da una vasta gamma di voci quasi subito dopo la loro pubblicazione. Ad esempio, l’editore fotografico del New York Times Morrigan McCarthy e Black Women Photographers fondatore Polly Irung sono tra coloro che non li amano.

“Dopo tutto il talento nero che è venuto fuori con #VogueChallenge, Vogue non ha potuto assumere un fotografo nero per produrre questa copertina di Simone Biles?” Irung ha scritto sul suo account Twitter.

I critici si sono offesi anche per l’illuminazione delle foto di Biles. Secondo loro, le foto sono scure e silenziate. Avrebbero preferito se la rivista avesse assunto un fotografo nero da un punto di vista etnico perché, secondo i critici, avrebbe saputo schiarire la pelle nera.

“Perché un fotografo nero non ha fotografato Simone? Fotografi neri di talento, designer e stilisti potrebbero fare miracoli per tutti voi. Non basta mettere Simone in copertina”, ha scritto Morgan L. Sykes in risposta a un tweet della rivista Vogue.

Molte persone e alcuni fotografi, tuttavia, hanno difeso il lavoro di Leibovitz. Indicano un articolo a cui appartengono le fotografie, in quanto si tratta di un profilo cupo in cui è descritta l’influenza del processo al medico Larry Nassar, che è stato accusato di aver molestato sessualmente più di 250 giovani ragazze e donne. Secondo loro, questo argomento richiedeva foto più scure.

La fotografa statunitense Annie Leibovitz si trova di fronte alle sue foto di donne dell’associazione d’arte Familie Montez, dove ha aperto la sua mostra “Donne:nuovi ritratti” a Francoforte, Germania centrale, martedì 11 ottobre 2016

Annie Leibovitz è una nota fotografa americana di origini ebraiche che in precedenza ha lavorato in riviste come Rolling Stone e Vanity Fair. Divenne famosa per i ritratti di celebrità e politici americani. Per esempio, Barack Obama, Elizabeth II, Brad Pitt, Lady Gaga e John Lennon con Yoko Ono si sono tutti trovati davanti alla sua macchina fotografica.

Immagine del titolo: La copertina di agosto della rivista Vogue (Vogue Magazine Twitter)

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento