Politica

La sinistra britannica vuole rimuovere le statue di James Cook in due città

La sinistra britannica vuole rimuovere le statue di James Cook in due città

Un gruppo estremista di sinistra “Black Lives Matter” ha promesso di abbattere le statue dell’esploratore e pioniere britannico James Cook a Middlesbrough e Whitby

James Cook era un navigatore, esploratore e capitano della Royal Navy che navigò in gran parte del Pacifico meridionale, tra cui Australia e Nuova Zelanda.

James Cook è un titano della storia britannica e una figura chiave nell’Era della Scoperta.

I Patriots chiedono ai consigli di Middlesbrough e Whitby di fornire protezione contro i mafiosi BLM “svegliati” che potrebbero cercare di abbattere le statue.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento