World News

La Slovenia costruisce una recinzione lungo il suo confine meridionale

La Slovenia costruisce una recinzione lungo il suo confine meridionale

La Slovenia sta costruendo una nuova recinzione di confine contro l’immigrazione clandestina nella zona Schengen di Europa che continua ad essere un problema per le forze di sicurezza.

I lavori per la recinzione sono già iniziati lungo il fiume Kolpa – una barriera naturale che separa la Slovenia dalla Croazia.

Il mese scorso il governo ha firmato un contratto con una ditta serba Legi-SGS per costruire 40 chilometri (25 miglia) di recinzione al confine con la Croazia. Una volta che la sezione sarà completata, la lunghezza totale del recinto sarà di 219 chilometri e coprirà quasi un terzo del confine della Slovenia con la Croazia “.

La nuova recinzione, che è alta 2,5 metri, integrerà le barriere preesistenti che sono state costruite nel 2015 durante il culmine della crisi migratoria.

Irena Likar, Ministero dell’Interno sloveno, ha detto, “La recinzione sarà costruita temporaneamente nelle zone in cui è necessario impedire l’attraversamento illegale del confine di Stato e garantire la sicurezza delle persone e dei loro beni”.

Nel 2018, il governo sloveno ha registrato un aumento del 56 per cento dell’ immigrazione clandestina, e molti stanno cominciando a pensare che il governo deve fare di più per porre fine ad essa.

All’inizio di questa settimana il “Mercoledì sloveno” di Nova24 TV ha pubblicato un pezzo dal titolo: “L’immigrazione clandestina si diffonde nella regione Gorenjska come un virus.”

Nel paragrafo di apertura del rapporto si legge: “Fino ad ora, siamo stati abituati a ricevere segnalazioni di migranti catturati solo da alcune amministrazioni di polizia, in particolare quelle che coprono il confine meridionale. . . migranti illegali sono stati scoperti anche da agenti di polizia Gorenje “.

Un rapporto delle forze di sicurezza svedesi dice che i migranti provengono principalmente da Afghanistan, Pakistan, Turchia e Siria.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento