Islam / Migranti / Politica

La Turchia gioca la carta della xenofobia mentre la Francia cerca di fermare l’Islam radicale …

La Turchia gioca la carta della xenofobia mentre la Francia cerca di fermare l’Islam radicale …

La Turchia ha criticato la proposta di legge in Francia che consentirebbe al governo di chiudere le organizzazioni e le scuole viste come sostegno all’Islam radicale.

Le misure alimenteranno la xenofobia e l’islamofobia, ha dichiarato domenica il ministero degli Esteri turco.

“Invece di guardare alle persone e alle questioni religiose solo dal punto di vista della sicurezza, pensiamo che sarebbe più corretto e vantaggioso adottare discorsi costruttivi che incoraggino la dignità dei bisogni sociali legati ai valori religiosi e morali”, ha detto il ministero.

Venerdì, il presidente francese Emmanuel Macron ha delineato misure che, a suo dire, sono destinate a frenare l’influenza dell’Islam radicale nel paese e contribuire a sviluppare quello che ha definito un “Islam della Francia” compatibile con i valori laici della nazione.

“Pensare di poter disciplinare le società immigrate introducendo concetti come ‘Islam europeo’ e ‘Islam francese’ con il pretesto di ‘illuminare’ la religione dell’Islam significa agire nella direzione opposta di considerazioni umanitarie e legali”, ha detto il ministero.

Il disegno di legge rischia di aumentare le tensioni tra i gruppi musulmani in Francia e le autorità francesi, e “tenta di alimentare ulteriormente la crescente xenofobia, razzismo, discriminazione e islamofobia”, ha detto il ministero.


Da Rep. of Turkey Ministero degli Affari Esteri

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento