Islam / Politica

La Turchia si vanta: “L’UNESCO non si è preoccupata quando abbiamo trasformato Hagia Sophia in una moschea”

La Turchia si vanta: “L’UNESCO non si è preoccupata quando  abbiamo trasformato Hagia Sophia in una moschea”

Hagia Sophia è stata l’argomento principale di discussione durante un incontro presso la Grande Assemblea Nazionale della Turchia.

Secondo la stampa turca, riportata da enikos.gr, al ministro turco della Cultura e del Turismo, Mehmet Nuri Ersoy, è stato chiesto di rispondere alle domande riguardanti i lavori di protezione e restauro di Hagia Sophia.

Tra le altre cose, egli ha affermato che la questione rientra nelle competenze del Ministero e della Direzione turca per gli affari religiosi. Ha anche fatto riferimento all’UNESCO.

Ersoy ha riferito che “da quando la Grecia si è lamentata di noi all’UNESCO, il suo rappresentante è venuto e ha fatto osservazioni. L’UNESCO non è affatto disturbata dal fatto che è diventato una moschea.

“Il vicepresidente dell’UNESCO che è venuto, mi ha detto che il loro criterio principale è che Hagia Sophia sia aperta alle persone che la vogliono visitare e che sia protetta”, ha detto il ministro.

Il mese scorso la Direzione Generale delle Istituzioni (che è sotto il Ministero turco della Cultura e del Turismo), ha annunciato una gara d’appalto per la costruzione di servizi igienici all’interno di Hagia Sophia.

I servizi igienici sono programmati per essere completati entro l’11 agosto 2021.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento