Islam / Politica

L’associazione degli insegnanti mette in guardia dal “clima di intimidazione” causato dai musulmani nelle scuole tedesche

L’associazione degli insegnanti mette in guardia dal “clima di intimidazione” causato dai musulmani nelle scuole tedesche

Dopo la decapitazione dell’ insegnante nei pressi di Parigi da parte di un islamista, l’Associazione degli insegnanti tedeschi mette in guardia da un “clima di intimidazione” anche nelle scuole della Repubblica federale.

“Siamo profondamente preoccupati che un clima di intimidazione si sta sviluppando anche in Germania”, ha detto il capo dell’associazione Heinz-Peter Meidinger al quotidiano “Passauer Neue Presse”.

“La pressione è particolarmente alta nelle scuole di hotspot con un’alta percentuale di alunni con un corrispondente background migratorio”, ha aggiunto. Agli insegnanti, ad esempio, è stato chiesto di non occuparsi di argomenti come il conflitto in Medio Oriente o Israele in classe.

“In alcune scuole, gli insegnanti non hanno più il coraggio di mostrare un film come ‘Schindler’s List’. Ottengono pressioni dai genitori, ma anche dagli alunni.

Questo può portare all’autocensura”, ha detto il capo dell’associazione. Molti insegnanti in Germania avrebbero probabilmente paura di riferirsi alle vignette di Maometto in una lezione sulla libertà di espressione e la libertà artistica, per esempio.

“Preferirebbero quindi evitare di menzionare questi argomenti”, dice Meidinger. Quando gli insegnanti prendono posizione su argomenti politicamente e storicamente sensibili, devono aspettarsi di essere messi sotto pressione.”

Insegnare alla gente i valori etici e la democrazia non deve diventare una prova di coraggio per gli insegnanti”, ha chiesto Meidinger.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento