Politica / World News

L’Austria si impegna a inviare 181 case-container in Grecia per i migranti

L’Austria si impegna a inviare 181 case-container in Grecia per i migranti

La settimana scorsa il governo austriaco si è impegnato a inviare 181 case-container in Grecia per aitarla con i migranti che vivono in centri di accoglienza sovraffollati come strutture sanitarie mobili.

La decisione di mercoledì fa seguito a una videoconferenza tra il ministro greco delle migrazioni alternative e dell’asilo Giorgos Koumoutsakos e il ministro dell’Interno austriaco Karl Nehammer. Fonte: Kathimerini.

Dopo la videoconferenza, il ministro greco ha detto in una dichiarazione: “La cooperazione dei due governi mira all’inizio della preparazione per affrontare le possibili conseguenze derivanti dalla combinazione della crisi migratoria e della pandemia”.

Durante una sessione del parlamento di mercoledì, il ministro dell’immigrazione e dell’asilo Notis Mitarakis ha annunciato che i piani di emergenza per far fronte a un aumento dei focolai di virus COVID-19 nei suoi campi di migranti erano stati messi in atto.

Secondo Mitarakis, ci sono un totale di 28 casi di COVID-19 nei 38 centri di migranti della Grecia, dove attualmente vivono circa 70.000 migranti. I campi con focolai sono stati messi in quarantena. Finora non ci sono stati morti.

La scorsa settimana, il governo tedesco ha accettato di accogliere cinquanta cosiddetti “giovani non accompagnati” dai centri migratori greci. Il processo di reinsediamento dovrebbe iniziare nella prossima settimana.

Altri dodici “giovani non accompagnati” saranno trasferiti a Lussemburgo mercoledì prossimo.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento