Politica / World News

Le Milizie di Sinistra vengono addestrate nel centro di Varsavia

Le Milizie di Sinistra vengono addestrate nel centro di Varsavia

Negli ultimi mesi, diversi crimini – chiamati “incidenti” dai media – associati all’intensificarsi delle proteste LGBT si sono verificati in Polonia. Alcuni commentatori hanno sottolineato che al posto delle proteste pacifiche si sono verificati atti di violenza, tra cui attacchi contro agenti di polizia e simboli religiosi vandalizzati.

Proprio come in Occidente, la Polonia ha visto l’apparizione di gruppi “antifascisti” nel paese, che si radicalizzano nella misura in cui hanno creato le proprie milizie.

“Questi gruppi sono monitorati da servizi speciali. Gruppi di estremisti di sinistra stanno diventando sempre più attivi e stanno organizzando manifestazioni violente. Assalti, atti vandalici e programmi di formazione volti al confronto fisico con la polizia sono solo una parte di questo”, ha detto una fonte delle forze dell’ordine al canale televisivo pubblico polacco TVP Info.

Un esempio di queste milizie si è visto alla Biennale Warszawa, che è etichettata come un’istituzione culturale dai rappresentanti di Varsavia. La Biennale è finanziata dalla città stessa e nel 2020 il suo budget ammonta a 500.000 dollari.

Dal 2019, La Biennale conduce il progetto “Scuola Sociale di Anti-capitalismo” (SSA), avviato dagli anarchici più attivi di Varsavia.

Gli anarchici hanno addestrato gli attivisti per scontrarsi fisicamente con la polizia e per infrangere le leggi.
La formazione si è svolta nel centro di Varsavia.

Come parte del progetto, negli ultimi due anni sono stati condotti diversi programmi di formazione e conferenze per gli estremisti di sinistra, con questi eventi incentrati su attività anarchiche che hanno incoraggiato a infrangere la legge e il confronto fisico con la polizia. I programmi di formazione si sono svolta nel centro di Varsavia.

Alcuni dei titoli dei corsi di formazione erano “Stop the system: A social strike” e “Street tactics – group action techniques”.

Le immagini di estremisti SSA che attaccano un furgone appartenente a una fondazione pro-life a Varsavia sono diventate virali a giugno, hanno mostrato l’attivista transgender “Margot” che partecipa a uno degli assalti. Gli assalitori hanno anche attaccato la polizia, li hanno insultati e sono saliti sui veicoli della polizia.

Nel mese di giugno, i membri di questo gruppo anarchico addestrato in combattimento di strada si è scontrato contro attivisti di estrema destra a Katowice.

I servizi speciali sottolineano anche che queste milizie stanno diventando fortemente impegnate sia nell’attivismo LGBT che in quello ambientale. Alla fine di luglio, hanno co-organizzato l’iniziativa “Camp for Climate”, che è stata diretta contro il settore energetico polacco. È stato co-creato con la tedesca Ende Gelande, che è stata dichiarata movimento estremista dalle autorità tedesche.

“I recenti avvenimenti in Polonia e le notizie sui media stranieri indicano una crescente minaccia di organizzazioni estremiste di sinistra. Questi attivisti tentano atti pericolosi contro i loro oppositori politici e lo stato stesso”. Fonte: Forze dell’TVP.info.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento