World News

Le truppe slovene dispiegate al confine della regione per sostenere le pattuglie anti-immigrazione illegale

Le truppe slovene dispiegate al confine della regione per sostenere le pattuglie anti-immigrazione illegale

Le forze armate slovene hanno riferito che 35 delle loro truppe inizieranno ad appoggiare e ad assistere la polizia per pattugliare le frontiere nel sud-ovest dello stato dell’Europa centrale, dopo l’aumento del numero di migranti avvistati di recente nella zona.

I funzionari dell’esercito hanno dichiarato che da oggi i soldati inizieranno ad aiutare la polizia che sta lavorando nei pressi della città costiera di Capodistria, che è vicino al confine italo-croato, Associated Press .

Le forze di sicurezza a Capodistria hanno riferito che Venerdì hanno arrestato 122 migranti dopo aver trovato un accampamento di fortuna in una zona boscosa. La maggior parte dei migranti provengono dall’Afghanistan.
Questa non è la prima volta che le forze armate slovene hanno aiutato la polizia a pattugliare il confine.

L’esercito della Slovenia ha iniziato ad aiutare la polizia nel controllo delle frontiere del paese nel 2016, quando centinaia di migliaia di migranti illegali sono passati attraverso il piccolo paese nel tentativo di raggiungere la Germania e altri paesi dell’Europa occidentale.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento