Islam

L’ex giornalista di Indian Express ha un momento di “virus di Allah”.

L’ex giornalista di Indian Express ha un momento di “virus di Allah”.

Grazie a Dio per covid-19, dice che la pandemia ha salvato i musulmani dai campi di detenzione

I tweet in questione ricordano uno dei commenti fatti dall’alleato di Rahul Gandhi Abbas Siddiqui durante l’avvento della pandemia di Coronavirus lo scorso anno. Abbas Siddiqui aveva voluto un virus da Allah che uccidesse 50 indiani al giorno

Irena Akbar, ex con l’Indian Express, ha ringraziato Dio per il covid-19 e ha affermato che se non fosse stato per il romanzo Coronavirus, i musulmani indiani sarebbero stati nei campi di detenzione. I commenti arrivano il giorno dopo che i liberali online stavano discutendo con fervore se aiutare un “Sanghi” a combattere il Covid-19.

Irena Akbar ha dichiarato: “Se non fosse stato per il covid, i musulmani indiani sarebbero stati nei campi di detenzione. NON sono grato per il virus che ha ucciso mia zia, ha mandato mio padre in terapia intensiva e sta causando tragedie in tutte le case. Sottolineo il fatto che mentre i fascisti stavano facendo i loro piani, Dio stava facendo il Suo”.

Commenti di Irena Akbar

“È tra il diavolo e il mare blu intenso per i bancomat. O muori / vivi nella paura del Covid O muori / vivi nel timore della violenza di Stato anti-musulmana. Almeno il primo non si rivolge specificamente a noi. Ma in quest’ultimo caso, il pubblico se ne rallegrerebbe”, ha aggiunto.

Non c’è un grammo di verità nei commenti fatti da Irena Akbar, ma sono chiaramente ingegnerizzati verso la paura e l’incitamento alle passioni in un momento di crisi. Non sono previsti campi di detenzione per bloccare i musulmani indiani. I musulmani indiani non sono vittime di una campagna orchestrata di violenza sponsorizzata dallo Stato. Ma la “giornalista” fa comunque tali affermazioni in quello che sembra essere uno sforzo per mascherare la sua felicità nel guardare le persone perdere i loro cari.

Irena Akbar è nota per impegnarsi in una retorica odiosa online. Nel febbraio 2020, ha accusato Dalits di stuprare e uccidere i musulmani durante le rivolte del Gujarat. Ha anche avanzato boicottaggi di stabilimenti commerciali gestiti da indù. Durante la controversia della CAA, espresse delusione per il CM di Delhi Arvind Kejriwal per non aver parlato a nome di Jamia.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento