Islam

L’ex ministro della Salute del Qatar in Ode ai terroristi di Gazan: “Gaza apre la strada alla jihad e al coraggio”; I suoi razzi erano come “soli” che terrorizzavano gli israeliani e portavano gioia e orgoglio agli arabi

L’ex ministro della Salute del Qatar in Ode ai terroristi di Gazan: “Gaza apre la strada alla jihad e al coraggio”; I suoi razzi erano come “soli” che terrorizzavano gli israeliani e portavano gioia e orgoglio agli arabi

Il 27 maggio 2021, il quotidiano qatariota Al-Sharq ha pubblicato una poesia dell’ex ministro della salute del Qatar, il cardiologo Dr. Hajar Ahmad Al-Bin’ali, che glodificava le organizzazioni di Gazan per il loro recente ciclo di combattimenti con Israele. Il poema, intitolato “L’Intifada di Laylat Al-Qader”, è scritto sotto forma di qasidah tradizionale (ode). Elogia gli abitanti di Gaza che “hanno aperto la strada alla jihad e al coraggio” e i cui razzi “hanno illuminato la terra”, terrorizzando gli israeliani e portando orgoglio e gioia agli arabi. Esaltando gli abitanti di Gaza per aver ascoltato l’appello di Gerusalemme e chiedendo di “espellere i sporchi sionisti da Al-Aqsa”, il poema maledice anche arabi e musulmani per non essere venuti in aiuto degli abitanti di Gaza.

La qasida nel quotidiano qatariota Al-Sharq

Traduzione del poema.

“I tuoi razzi sono diventati soli la sera
Erano la paura per loro e la gioia per noi

“Fantastico, si muovono orgogliosamente attraverso lo spazio
Portando calamità su di loro a Tel Aviv

“Hai sparato meteore che navigavano attraverso i loro cieli
Spaventando sia i diavoli che gli umani mentre volavano

“Dall’alto illuminarono la terra e voi [israeliani] rimanete umiliati sottoterra, come prigionieri

“Abbiamo ascoltato l’appello di Gerusalemme:
Alzati, aiutiamo Gerusalemme ed espellamo i sionisti sporchi di Al-Aqsa

“Il nobile gerusalemmeno rifiutò di abbandonare
Al-Aqsa e diede ai sionisti una lezione, proprio lì, nel complesso di Al-Aqsa.

“Dio vi benedica, figlio di Gerusalemme,
non avete temuto i loro soldati e il mese del digiuno ha al culmine la santità della vostra Città Santa

“Due tane di eroi – Gerusalemme
e Gaza Hanno portato avanti leoni che hanno aumentato la nostra forza

“I loro figli
lanciarono pietre, ma la loro determinazione era più dura della pietra

“I figli di Gaza si alzarono, Dio li benedica, versarono
il loro sangue e sacrificano la loro vita

“O miei fratelli eroici, o
orgoglio della mia nazione La tua lotta gloriosa ha alzato la testa

“Gaza apre la strada alla
jihad e con coraggio i suoi figli hanno risposto alla chiamata della coscienza e della Città Santa

“Lotta e fede e la
volontà di combattere, vedete che la loro guerra è fuoco e i loro funerali sono matrimoni

“Con la vittoria e la
grazia di Mighty Allah, la testa del male inghiottì una tazza di umiliazione

“Se non fosse stato per loro, non
avrei mai scritto una sola riga, la valorosa guerra santa ha ispirato il mio cuore e sentimento

“Hanno mandato in frantumi il famigerato Oslo
[Accordo] – guai ad esso – È stata un’ingiustizia per loro [i palestinesi] e una prigione

“Coloro che amano Israele sono rimasti delusi,
hanno sperimentato ansia mattina e sera

“C’era in Palestina un
popolo, eccezionale, coloro che non li riconoscono sono ciechi, negano il sole

“Abbiamo visto i giovani arabi
in ogni prigione, nella patria occupata, hanno frantumato la prigione

“Ma i nostri parenti [arabi] e
i nostri compagni musulmani non sono venuti fuori per soccorrere il popolo di Gerusalemme. Maledizione su di loro! maledizione!

“Quando sono chiamati a estendere l’aiuto per
il bene di Allah, hanno desistito La loro mancanza di alta ambizione è l’ennesima situazione

“Le assemblee arabe non hanno
risposto agli appelli di Gaza La loro sordità alle sue grida mi rende insonne

“Non vedo la “normalizzazione” come
un risultato La nostra patria è stata venduta a buon mercato ai nostri nemici

“La patria ha diritti [inviolabili], Chiunque
tradisca il suo popolo – il suo popolo lo seppellirà.

“La Palestina è nel mio
cuore, nella mia mente e nel mio sangue, posso diventare vecchio e smemorato, ma la Palestina non sarà dimenticata

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento