Islam / Migranti / Politica

L’hijab sconvolge l’ordine pubblico

L’hijab sconvolge l’ordine pubblico

L’immigrazione è il problema più grande della Francia e alcuni divieti dovrebbero essere fortemente inaspriti, i foulard religiosi dovrebbero essere vietati in pubblico, e l’accordo di Parigi sulla migrazione climatica riguarda anche la santità – questo è tra le cose che Marine Le Pen dice in un’intervista a Die Zeit pubblicata giovedì.

Le Pen mette in evidenza la politica sull’immigrazione come provvedimento centrale per la RN: Le Pen vuole che gli stranieri che non contribuiscono alla società francese tornino nel loro paese d’origine e si oppone alla doppia cittadinanza.

Le Pen auspica anche un divieto generale di camminare con simboli religiosi negli spazi pubblici:

Giornalista:

Dalla sua prima campagna elettorale nel 2012, avreste voluto vietare l’uso del velo come segno visibile di una religione. Ha anche detto più volte che anche gli ebrei francesi devono fare un “piccolo sacrificio” – che dovrebbe essere loro proibito indossare la kippa.

Le Pen:

Sì, ho detto ai nostri concittadini ebrei che non dovrebbero più indossare la kippa in pubblico, perché oggi corrono sempre il rischio di essere attaccati.
Un divieto è un’altra cosa. Non si tratta principalmente di vietare la kippa, ma di non avere simboli religiosi per strada.
Non si possono introdurre leggi contro una particolare religione in Francia, spiega Le Pen, ma troppe persone indossano il velo, quindi bisogna fare qualcosa.

Lei parla sempre di aneddoti e di alcuni dibattiti polemici che si sono verificati. Se vuole ritrarre il mio partito come se fosse capace solo di indurre rabbia, faccia pire. Ma l’85% dei francesi è d’accordo con le nostre opinioni sull’immigrazione.

Il fatto è che la maggior parte dei francesi è contraria a più immigrazione e all’ hijab.

L’hijab sconvolge l’ordine pubblico. È un’espressione dell’islamismo che dobbiamo distruggere, proprio come abbiamo fatto con il nazismo e il razzismo. Nessuno ha il diritto di sostenere l’islamismo, di finanziarlo, di relativizzarlo.

La grande domanda è quanti altri francesi risponderanno a questo messaggio nel 2022 rispetto al 2017. Marine Le Pen come presidente della Francia sarebbe un auspicabile terremoto politico più grande della Brexit.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento