Islam

L’Imam Khattabi a processo per violenza sessuale a Montpellier

L’Imam Khattabi a processo per violenza sessuale a Montpellier

L’imam della Moschea Aisha di Montpellier è stato arrestato per violenza sessuale.
Mohamed Khattabi sarà processato alla fine di giugno. Nel frattempo, gli è proibito svolgere la sua attività e andare alla moschea dove ha officiato.

Il 29 giugno verrà convocato al Montpellier Correctional Court. Deve essere processato per violenza sessuale, ma nel frattempo è sotto controllo giudiziario: CON divieto delle sue attività di imam e divieto di andare alla Moschea di Aisha, dove ha officiato per diversi anni, nel distretto di Garosud.

Secondo La Gazette de Montpellier, la vittima è una giovane donna, un membro della sua famiglia,che presumibilmente ha presentato una denuncia contro di lui alla fine del 2019 per atti “commessi mentre era minorenne, sullo sfondo di presunte pratiche religiose”.

Nel 2016 è stata lanciata una petizione contro di lui su internet che raccolse 12.000 firme, per protestare contro quello che faceva durante i sermoni. L’autore della petizione, indirizzata al procuratore della Repubblica di Montpellier, ha accusato l’imam di “giustificare i rapporti sessuali con le ragazze minorenni”.

Mohamed Khattabi, 59 anni, è stato già condannato dal Tribunale penitenziario di Montpellier nel maggio 2016 a sei mesi di carcere sospesi per frode di prestazioni sociali, lavoro in nero e riciclaggio di denaro.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento