Islam

L’imam punisce il ladro di moschee con il rituale di lavaggio per i morti (video)

L’imam punisce il ladro di moschee con il rituale di lavaggio per i morti (video)

Se uno viene giudicato colpevole di aver commesso un reato o un illecito, una qualche forma di punizione sarà data come deterrente in modo che non ripetano gli stessi errori. Ma cosa succede se le punizioni date si discostano da questo equilibrio essendo troppo dure o troppo morbide?

Recentemente, un video che mostrava un gruppo di persone che prendevano in mano la situazione era diventato virale sui social media. L’incidente è iniziato quando un imam, un leader religioso in una moschea, ha sorpreso un giovane che rubava la scatola delle donazioni della moschea.

Si ritiene che il video sia stato registrato in una moschea di Kampung Baru, Kuala Lumpur, dove l’imam arrabbiato può essere visto eseguire un “bagno cadavere” sul giovane ladro mentre altri lo trattengono.

La pagina Twitter di Penangkini ha scritto nella didascalia “L’hai avuto ora! Chi ti ha chiesto di rubare la scatola delle donazioni della moschea?”

Nel video, il giovane può essere visto costretto a sdraiarsi sulla lastra mortuaria mentre un gruppo di uomini, tra cui l’imam, lo circonda. Mentre discutono su cosa avrebbero dovuto fare con il giovane, qualcuno suggerì di eseguire il rituale di pulire un cadavere sul giovane.

Il gruppo ha poi seguito il suggerimento e l’imam ha iniziato a spruzzare acqua sul giovane mentre si copriva il viso. Il giovane stanco di resistere fu trattenuto dal gruppo e l’imam iniziò a picchiarlo sulla testa con il tubo.

Poi coprirono la testa del giovane con un panno e continuarono a torturarlo.

“Sì, il nostro imam sta lavando il – non un cadavere, ma un cadavere futuro”, ha detto qualcuno durante il filmato.

Nel frattempo, i netizen hanno condannato le azioni dell’imam e hanno detto che sarebbe stato meglio consegnare il giovane alle autorità per ulteriori azioni.

“Il ragazzo è nel torto, ma se lo fai e lui muore, allora ne sopporterai le conseguenze. Consegnalo alle autorità. Egli è umano, e l’Islam non ci insegna a fare cose del genere. Entrambe le parti sono colpevoli”, ha dettoun netizen.

“Torturare le persone in un surau? Non punire il ragazzo da solo. Portalo alla stazione (di polizia) e combatti per una punizione più pesante lì. Perché devi punirlo tu stesso in quel modo?.” un altro ha detto.

Alcuni hanno persino chiesto alla polizia di indagare su questa questione. Tuttavia, il video è finito lì e non è sicuro di cosa sia successo dopo al giovane.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento