Islam

L’India protesta per il tentativo del Pakistan di convertire Lahore Gurudwara in una moschea

L’India protesta per il tentativo del Pakistan di convertire Lahore Gurudwara in una moschea

Nuova Delhi: Dopo che sono emerse notizie sul fatto che il Pakistan stava cercando di convertire un famoso gurudwara a Naulakha Bazaar a Lahore in una moschea, l’India ha espresso angoscia per la questione.
Lunedì l’India ha presentato una forte protesta all’Alta Commissione pakistana per le relazioni, secondo il portavoce del Ministero degli affari esteri (MEA), secondo la relazione PTI dell’agenzia di stampa.

Al Pakistan è stato comunicato di garantire la sicurezza, il benessere delle sue comunità minoritarie tra cui la protezione dei loro diritti religiosi e patrimonio culturale.
Infatti, la settimana scorsa l’India ha anche chiesto al Pakistan di prendersi cura delle minoranze e del loro patrimonio culturale, dopo che è venuto alla luce che una statua di Buddha è stata distrutta in per volere di un imam.

Che cosa viene rivendicato?

Gurdwara Shahidi Asthan, luogo di martirio di Bhai Taru Singh ji a Naulakha Bazaar a Lahore, è stato rivendicato dal Pakistan come il luogo di Masjid Shahid Ganj.
Si sta tentando di convertire il gurudwara in una moschea. Qual è il significato del Gurudwara?

Gurdwara Shahidi Ashai Bhai Taru Ji è noto per il suo significato storico dove “Bhai Taru Ji ha fatto un sacrificio supremo nel 1745.

È un luogo di riverenza e considerato sacro dai Sikh e l’incidente è stato visto con grave preoccupazione in India.

Infatti, la notizia ha portato a proteste sui social media con Twitter che esprimono le loro preoccupazioni sulle minoranze in
Pakistan.

Anche il primo ministro del Punjab Amarinder Singh ha twittato sul sito di micro-blogging per esprimere angoscia per la situazione.

Sembrerebbe che l’islam voglia covertire tutti i luoghi sacri appartenenti alle altre religioni in moschee. Lìinvasione sembra già ben avviata ed è in corso.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento