Opinioni

L’islamizzazione di un Paese non può essere fermata se la popolazione musulmana raggiunge il 16 percento

L’islamizzazione di un Paese non può essere fermata se la popolazione musulmana raggiunge il 16 percento

La donna che indossa la bandiera americana come hijab è un’immigrata americana nata in Bangladesh.

Secondo uno studio dell’Università di Harvard, l’islamizzazione di un paese non può essere fermata una volta che la popolazione musulmana raggiunge il 16 percento della popolazione totale. Questo è ciò che ha detto l’esperta di Islam, Nikoletta Incze, alla televisione pubblica ungherese.

Incze è ricercatrice presso il Center for the Study of Political Islam, una fondazione del critico islamico americano Bill Warner, che è attivo in diversi paesi.

L’intervista con l’esperta di Islam è stata trasmessa come parte di un rapporto della rivista mattutina che si concentra sulla diffusione dell’Islam in Europa e porta il titolo di “Avanzata islamica – Già 44 milioni di credenti in Europa“.

All’inizio della conversazione, Nikoletta Incze sottolinea che molti paesi che oggi sono islamici erano originariamente cristiani, ad esempio Turchia, Egitto e Siria.

Anche in altri paesi, l’Islam ha soppiantato la religione precedente: il Pakistan era indù, l’Afghanistan era buddista, l’Iran era dominato dallo zoroastrismo.

Mohamed e i suoi successori soggiogarono questi paesi militarmente e li islamizzarono. L’islamizzazione è stata un processo che ha richiesto secoli. La domanda sorge a che punto è stato deciso che l’Islam avrebbe prevalso in questi paesi.

Nikoletta Incze cita uno studio dell‘Università di Harvard. Secondo lei, l’islamizzazione di un paese è già inevitabile, quando la percentuale di musulmani della popolazione è di circa il 16 percento. Ci vorranno altri 100-150 anni prima che l‘islamizzazione sia completa.

Attualmente, Nikoletta Incze vede un’islamizzazione dell’Europa. Tuttavia, c’è una grande differenza con l’espansione islamica nel Medioevo: a quel tempo si sarebbe resistito.

Oggi, invece, i musulmani sono trattati con tolleranza e accettazione. Si tratta, erroneamente,  l’Islam come una religione ignorando l’ideologia politica.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento