Islam / Migranti / World News

Londra: Mentre la storia della città viene cancellata Sadiq Khan erige statue che celebrano la migrazione di massa

Londra: Mentre la storia della città viene cancellata Sadiq Khan erige statue che celebrano la migrazione di massa

Il sindaco musulmano di Londra Sadiq Khan ha trasformato Londra in un pozzo nero di criminalità, con accresciute minacce jihadiste derivanti in gran parte dalla migrazione di massa.
Nel frattempo, Khan incolpa il blocco del coronavirus per la sua “leadership impropria”, che in realtà è iniziata all’inizio del suo mandato come sindaco.

Ora, per aggiungere la beffa al danno, “due grandi sculture che celebrano la migrazione di massa saranno svelate a Londra l’anno prossimo”. Ciò segue gli sforzi per cancellare la storia di Londra da parte di Black Lives Matter e Sadiq Khan:

I sostenitori di Black Lives Matter hanno stilato una “lista dei monumenti da abbattere” , dozzine di statue che dovrebbero essere rimosse, grazie alle affermazioni di Sadiq Khan, il sindaco di Londra, il quale ha detto che “i controversi monumenti dovrebbero essere rimossi per evitare di causare offese”.

The Guardian ha svelato due grandi sculture che celebrano la migrazione di massa che saranno collocate il prossimo anno a Londra.

È stato annunciato lunedì, nel secondo “Windrush Day” del Regno Unito, che le opere degli artisti Thomas J Price e Veronica Ryan saranno erette nel distretto di Hackney a Londra nel 2021.

Il Windrush Day commemora l’inizio della moderna era di migrazione di massa in Gran Bretagna del 1948 , fu istituito nel 2018 dopo che alcuni membri di quella generazione originale di arrivi di migranti del dopoguerra furono arrestati e deportati a causa di un errore del governo, causando un notevole scandalo.

I pezzi, che includono una scultura di frutta e una statua di nove piedi di un locale di Hackney, sono “una dichiarazione di orgoglio” per i membri della cosiddetta generazione Windrush e dei loro discendenti, secondo il sindaco di Hackney, Philip Glanville.

Il politico laburista ha affermato che le nuove opere non sarebbero “una risposta alle crritiche sulle statue” emersa con le proteste di Black Lives Matter, che hanno visto i manifestanti vandalizzare e demolire sculture di figure bianche in tutto il Regno Unito.

“Ma penso che sia un acconto anticipato sulla correzione di alcuni di questi errori e un’opportunità per vedere le persone più diverse rappresentate in un regno pubblico”, ha detto nelle osservazioni riportate dal Guardian.

Price, le cui opere passate sono state caratterizzate da sculture naturalistiche di maschi BAME, ha detto al Guardian che sperava che le statue mettessero in evidenza un deficit di statue non bianco in Gran Bretagna, affermando che “la rappresentazione è incredibilmente importante”.

“È stato così carente, non ce l’abbiamo fatta. Puoi contare da un lato sul numero di sculture pubbliche di statue di non bianchi, ed è anche peggio per i neri. Devi essere Nelson Mandela. È incredibile. Eppure questo è visto come normale “, ha detto.

Il suo pezzo, riferisce il quotidiano liberale, sarà una figura di bronzo alta un metro e ottanta, “creata utilizzando archivi fotografici e scansioni 3D digitali” degli abitanti del distretto di Hackney, la cui popolazione è del 40% in BAME e del 36% bianco britannico, secondo l’ultimo censimento.

Price ha commentato: “Per le persone che sono qui oggi che sono britanniche, e che devono rispondere a questa domanda: ‘Da dove vieni davvero?’ Possono vedere che c’è una scultura alta un metro e mezzo, che assomiglia a qualcuno che conoscono, al centro di Hackney. ”….

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento