Politica / World News

L’organizzazione comunista Black Lives Matter (BLM) nel Regno Unito ha formato un’ala paramilitare illegale, razzista e in uniforme.

L’organizzazione comunista Black Lives Matter (BLM) nel Regno Unito ha formato un’ala paramilitare illegale, razzista e in uniforme.

I gruppi paramilitari in uniforme sono vietati dalle leggi del Regno Unito, alcuni risalgono agli anni ’30.


Questi teppisti in uniforme vogliono distruggere la polizia e rendere la Gran Bretagna un paese comunista.


Sono molto razzisti contro gli indigeni bianchi britannici.

Fanno finta di essere vittime, ma in realtà sono razzisti anti-bianchi viziosi che odiano il paese.

Britain First ha lanciato una petizione d’emergenza in cui si chiede che il governo adotti un’azione rapida e decisiva contro questa organizzazione paramilitare illegale.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento