Politica

L’UE contro la libertà di espressione

L’UE contro la libertà di espressione

Nicolaus Fest

Nicolaus Fest è stato vice direttore di BILD am Sonntag fino al 2014.

Dopo un commento critico sull’Islam e sull’integrazione dei m usulmani ampiamente fallita, è stato vittima di bullismo. Fest ha aderito all’AfD ed è ora membro di questo partito al Parlamento europeo.

Nell’intervista, che è stata registrato al 2 ° Convegno di Free Media a Berlino, avverte di nuove misure di censura attualmente in programma a livello comunitario. Con il pretesto di voler prevenire “Disinformazione” e “Hatespeech”, e in commissione INGE si stanno facendo acuti preparativi.

Claudia Zimmermann

Claudia Zimmermann è stata freelance permanente presso WDR fino a gennaio 2016. Poi ha criticato la sottile pressione esercitata dai media GE su questioni delicate come la politica sui rifugiati.

Il suo rapporto di lavoro è terminato, ora lavora in modo indipendente come giornalista per i media liberi.

Intervista con Matthias Matussek a Berlino: sentirsi liberi di lavorare per media liberi

Il Giornalista Matthias Matussek ha scritto per media mainstream come Spiegel, Welt e Stern.
Dopo che i suoi articoli non venivano pubblicati sempre più spesso perché i suoi temi centrali di famiglia, nazione e fede non erano voluti, è passato ai media liberi.
Ora tutto funziona meglio per Tichy, l’asse del bene, il corriere tedesco, Catone, tumulto e la Settimana mondiale svizzera. Al 2 ° Congresso sui media liberi, su invito dell’AfD del Bundestag tedesco, ha tenuto una conferenza sul tema “Critica in disparte – i media di qualità’ stanno perdendo le loro teste intelligenti”. PI-NEWS ha condotto un intervista con il giornalista.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento