Politica

L’Ungheria vieterà i contenuti transgender e omosessuali destinati ai minori

L’Ungheria vieterà i contenuti transgender e omosessuali destinati ai minori

La legge ungherese arriva durante il “Pride Month” e sulla scia di una serie di video controversi che promuovono argomenti LGBTQ + dagli Stati Uniti

Migliaia di liberali radicali di sinistra sono scesi lunedì in piazza a Budapest per protestare contro la nuova proposta legislativa che, se approvata, vieterebbe la diffusione di contenuti pornografici, transgender e omosessuali destinati ai minori.

La legislazione, presentata giovedì scorso dal partito al governo ungherese Fidesz, dovrebbe essere approvata questa settimana e modificherà la legge sui pedofili attualmente esistente. Una volta superato, qualsiasi materiale pornografico messo a disposizione di chiunque abbia meno di 18 anni “così come contenuti che raffigurano la sessualità fine a se stesso o promuove o mostrare deviazioni dall’identità del sesso di nascita, sesso, riassegnazione o omosessualità” saranno vietati, riferisce Index .

La deputata di Fidesz Gabriella Selmeczi, pur rispondendo ai critici di sinistra in Europa e Nord America che hanno denunciato la legislazione come discriminatoria, omofobica e antiliberalista, ha sostenuto che “il vero liberalismo è quando i bambini vengono lasciati soli con domande sul loro orientamento sessuale fino all’età di 18 anni”.

La nuova legge arriva in mezzo al cosiddetto “Pride Month”, dove le sfilate che celebrano le persone LGBT iniziano in tutto il mondo e le grandi multinazionali cambiano le loro insegne sui social media in loghi color arcobaleno per esprimere il loro sostegno alla comunità.

Nelle ultime settimane, il canale televisivo per bambini Nickelodeon ha affrontato un ampio contraccolpo dopo aver pubblicato due video di promozione dell’orgoglio LGBT che incoraggiano i bambini prepubescenti ad abbracciare l’omosessualità, il transgenderismo, le drag queen e il multiculturalismo.

Il primo video, intitolato “The Blue’s Clues Pride Parade ️ Sing-Along Ft. Nina West”, è stato pubblicato sul canale YouTube di Nickelodeon alla fine del mese scorso e mostra il famoso cane che presiede una processione di genitori e bambini gay, queer, transgender e “non binari” guidati da una versione cartoon della concorrente di “RuPaul’s Drag Race” Nina West.

“Questa famiglia ha due mamme, si amano così orgogliosamente, e vanno tutte a marciare nella grande parata!” canta il personaggio dei cartoni animati di Nina West in un microfono adornato con l’immagine di un pugno alzato.

“Tutte le famiglie sono fatte in modo diverso, si amano così orgogliosamente”, canta West. “L’amore è amore è amore che vedi e tutti dovrebbero amare con orgoglio.”

Una settimana dopo l’uscita del video Blue’s Clues, Nickelodeon ha continuato la sua promozione del Pride Month ai bambini piccoli in un altro video con la drag queen Nina West, che canta sul significato di ogni colore della bandiera dell’orgoglio.

“Ogni colore sulla bandiera dell’orgoglio è un simbolo nel cielo. E sono orgoglioso di essere me stesso ogni volta che vedo quella bandiera dell’orgoglio sventolare in alto”,

“Rosso significa vita, perché vivere è un dono. Arancione significa guarigione, e dobbiamo continuare a lavorare per guarire il mondo e guarire noi stessi”, continua la drag queen. “Giallo significa luce solare perché devi brillare. Verde significa natura, e dobbiamo combattere per mantenere la nostra terra una casa fiorente per la vita.

Nina West, il cui vero nome è Andrew Levit, continua a sottolineare che i colori della bandiera rappresentano vari colori della pelle, così come individui transgender.

“Baby blue, pink e white rappresentano le persone transgender, perché ogni lettera in LGBTQ+ è uguale e il nero e il marrone rappresentano le persone queer e trans di colore”, canta.

Non è chiaro come la nuova legge ungherese tratti questo tipo di contenuti, ma è chiaro che i conservatori del governo ungherese hanno l’obiettivo di non avere figli nel paese esposti a prodotti simili.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento