Migranti / Politica

L’Università di Leicester vuole decolonizzare la lingua inglese

L’Università di Leicester vuole decolonizzare la lingua inglese

La Leicester University, politicamente corretta, sta pianificando di “decolonizzare” i propri studi in lingua inglese rimuovendo importanti opere di letteratura inglese che sono considerate “troppo bianche”.

Sono emersi piani per accantonare “The Canterbury Tales” e “Beowulf” – due delle opere più importanti della letteratura inglese scritte da Geoffrey Chaucer – a favore di un curriculum “decolonizzato” (cioè di sinistra).

Dovrebbero essere sostituiti da moduli incentrati su “razza e genere” – sostituendo la letteratura inglese con l’indottrinamento di sinistra.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento