World News

Madrid chiude tutte le scuole per 2 settimane a causa dei picchi del coronavirus

Madrid chiude tutte le scuole per 2 settimane a causa dei picchi del coronavirus

Il ministro della Sanità spagnolo ha riferito di un forte picco dei casi di coronavirus a Madrid e dintorni e ha informato la popolazione che tutte le scuole della regione della capitale, dagli asili alle università, chiuderanno per due settimane a partire da mercoledì.

Il ministro della Sanità Salvador Illa ha annunciato la chiusura mentre dava un secondo aggiornamento quotidiano sulle infezioni da virus in Spagna. A partire da lunedì sera, il paese ha avuto 1.204 casi confermati, con un aumento di oltre 200 rispetto al conteggio riportato all’ora di pranzo, ha affermato Illa.

Il numero di casi nella regione di Madrid è triplicato rispetto al giorno precedente, passando da 202 a 578, e “implica una evoluzione in peggio della malattia in Spagna“, ha detto il ministro.

L’emittente nazionale TVE ha affermato che le chiusure della scuola coinvolgono circa 1,2 milioni di studenti a tutti i livelli, dai bambini dell’asilo a quelli che perseguono i titoli universitari.

Oltre a chiudere i centri educativi, Illa ha trasmesso raccomandazioni per proteggersi dall’infezione del virus. Ha suggerito che le aziende devono stabilire un orario di lavoro ridotto e di considerare di chiedere ai propri dipendenti di lavorare da casa, inoltre a chiesto ai cittadini di ridurre i viaggi, ove possibile.

Il ministro della salute ha dichiarato che la partita di calcio di Europa League tra Roma e Siviglia si giocherà a porte chiuse nella città meridionale di Siviglia. Ulteriori misure per la sanità pubblica saranno annunciate martedì, ha detto.

So che si tratta di misure che non piacciono e che interrompono la vita normale di molti cittadini, ma le stiamo adottando perché sono necessarie”, ha dichiarato Illa in una conferenza stampa. Ha detto che le decisioni sono basati su “prove scientifiche e su consigli degli esperti“.

Ma voglio dirlo chiaramente“, ha detto. “Non ci sono certezze assolute.”

Madrid ha registrato circa la metà dei casi del nuovo virus, legati alle case di cura e agli operatori sanitari.

Lunedì, le autorità dei Paesi Baschi della Spagna settentrionale hanno anche annunciato la chiusura di centri educativi intorno alla capitale regionale, Vitoria, dove è stato identificato il numero di casi più elevato.

Per settimane, le autorità hanno ripetuto che la stragrande maggioranza dei casi era importata o collegata a persone che avevano viaggiato all’estero.

Il ministro della sanità ha dichiarato che la Spagna si sta spostando da uno scenario di “contenimento” a uno di “contenimento rafforzato“, con la regione di Madrid e le città di Vitoria e Labastida, nei Paesi Baschi, considerate aree ad “alto tasso di diffusione”. ”

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento