World News

Malta: i migranti protestano contro la quarantena nel centro di detenzione (video)

Malta: i migranti protestano contro la quarantena nel centro di detenzione (video)

I migranti ospitati nel centro di accoglienza di Hal Far, nel sud di Malta, hanno protestato per essere stati messi in quarantena.

La situazione di Hal Far è diventata piuttosto tesa la settimana scorsa, quando i migranti hanno cominciato ad opporsi ad essere confinati in quarantena a causa della pandemia del coronavirus (COVID-19).
La polizia e i distaccamenti delle forze armate maltesi sono stati chiamati per tenere la situazione sotto controllo. Fonte: One News di Malta.

Da allora, la situazione si è calmata.

Attualmente circa 1.000 migranti vivono ad Hal Far. Il centro è stato messo in quarantena all’inizio di questo mese dopo che otto migranti sono risultati positivi al virus.

 

Il 10 aprile Malta ha informato l’Unione europea che non accoglierà più migranti illegali a causa della pandemia, sottolineando che il paese ha precedentemente ospitato migliaia di migranti nonostante fosse il paese più piccolo dell’UE.

Più di 1.000 migranti sono arrivati a Malta durante i primi due mesi di quest’anno, un forte aumento rispetto al 2019, quando la nazione insulare ha accolto 3.400 migranti durante tutto l’anno.

La rivolta dei migranti in risposta alle misure di quarantena è un evento comune nei centri di accoglienza di tutta l’Unione europea. La Germania, in particolare, ha visto diverse proteste di questo tipo.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento