World News

Merkel sostiene che la libertà di parola deve essere limitata per mantenere una società libera

Merkel sostiene che la libertà di parola deve essere limitata per mantenere una società libera

Durante il suo recente discorso davanti al Bundestag, il cancelliere tedesco Angela Merkel ha detto ai legislatori che la libertà di parola deve essere limitata per mantenere una società libera.Fonte: Deutsche Welle (DW).

La Merkel, Venerdì, ha detto ai colleghi del parlamento tedesco nel corso di un discorso che è stato pubblicato sui social media :

Abbiamo la libertà di espressione nel nostro paese”,

Per tutti coloro che sostengono che non possono più esprimere la propria opinione, io dico loro: se si esprime un giudizio, è necessario convivere con il fatto che sarà contraddetto

Ma la libertà di espressione ha dei limiti,” Merkel ha avvertito, aggiungendo “Tali limiti cominciano dove comincia la diffusione delll’odio. Iniziano quando è violata la dignità di altre persone.”

L’anno scorso, i legislatori tedeschi hanno vietato l’uso del cosiddetto ‘discorso di odio‘. Secondo le nuove leggi, i siti web possono essere multati fino a 50 milioni di euro per non aver rimosso il cosiddetto ‘hate speech‘ dalle loro piattaforme.

La nuova legge si rivolge ai mezzi di comunicazione indipendenti e ai politiicanti populisti che hanno il coraggio di parlare degli effetti devastanti che le politiche migratorie pro-massa della Merkel continuano ad avere sulla Germania e in Europa.

Grazie alla legge che vieta i cosidetti “discorsi di odio“, alcuni tedeschi sono stati accusati di istigazione all’odio per aver ricordato le statistiche sullo stupro da parte dei migranti, i tassi di disoccupazione dei migranti, e altri fatti che la sinistra preferisce ignorare e nascondere.

Alla fine di settembre, la camera alta del parlamento tedesco, il Bundesrat, ha fatto un altro passo per limitare la libertà di espressione con la proposta di una legge , che se approvata, vedrebbe ogni tipo di denigrazione della bandiera dell’Unione europea e dell’inno vietata e perseguibile per legge.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento