Islam

Migliaia di persone fuggono dalle loro case nel Burkina Faso, colpito dalla jihad

Migliaia di persone fuggono dalle loro case nel Burkina Faso, colpito dalla jihad

Secondo un conteggio AFP, più di 580 persone sono state uccise da quando l’insurrezione si è riversata dal vicino Mali.

Si stima che 300.000 persone siano state costrette a fuggire dalle proprie case a seguito degli attacchi jihadisti nel Burkina Faso.

È meglio essere vivi qui che stare a Djibo e morire.” Ha detto Belen Boureima, un 74enne che è fuggito dal suo villaggio di Gassalpalik con la sua famiglia dopo un attacco di jihadisti armati.

Non abbiamo nulla“, afferma Belen Boureima, un contadino di 74 anni, mentre la sua faccia erosa contempla lo sfrido di terra nel remoto villaggio che lui e la sua famiglia devono ora chiamare casa.

Ma è meglio essere vivi qui che stare a Djibo e morire.”

Djibo, una città polverosa nel nord del Burkina Faso, è diventata sinonimo di sofferenza nella lotta di sette anni con il jihadismo di questo paese impoverito.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento