Islam / Italia / Migranti / Politica

MIGRANTE SI AVVENTA SU BIMBA E NONNA CHE LA DIFENDE: SPUTI E PESTAGGIO SELVAGGIO

MIGRANTE SI AVVENTA SU BIMBA E NONNA CHE LA DIFENDE: SPUTI E PESTAGGIO SELVAGGIO

Una vera e propria furia disumana. Così si può descrivere un immigrato, che in un parco pubblico a Castel del Piano, a Perugia, alla presenza di bambini ha dato in escandescenze.

L’immigrato, all’improvviso, si è avvicinato ad una bimba urlandole contro che aveva rotto un giocattolo alla propria figlia. Dalle parole ai fatti: nel momento in cui la nonna ha cercato di far ragionare lo straniero e allontanarlo dalla nipotina, questo le si è avventato contro spintonandola e sputandole addosso, scaraventandola poi a terra.

Poi ha aggredito verbalmente e minacciato chiunque provasse ad indurlo alla ragione.

Addirittura un signore presente, nel tentativo di proteggere il proprio padre 94enne, è stato preso a pugni al volto e al corpo.

Raccolti tutti gli elementi gli agenti hanno localizzato l’uomo, che nel frattempo aveva fatto ritorno a casa, ed effettuati i dovuti controllo lo hanno deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di minacce e lesioni personali. Tutte le vittime hanno sporto formale querela nei suoi confronti.

Ma il clandestino continua ad essere libero.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento