Islam / Migranti

MIGRANTE STUPRA POLLI E UN CANE MENTRE LA MOGLIE LO RIPRENDE

MIGRANTE STUPRA POLLI  E UN CANE MENTRE LA MOGLIE LO RIPRENDE

L’immigrato, un pakistano, di 37 anni, non avendo a disposizione le solite bambine bianche che molti suoi colleghi stuprano abitualmente in quel fenomeno di stupri etnici ormai comune in Inghilterra, ha deciso di stuprare a morte i suoi polli domestici. Il tutto, nella sua cantina, mentre la moglie filmava.

Il giudice inglese – non hanno nulla da invidiare ai nostri – ha ridotto la sua pena da tre anni di carcere a soli otto mesi in appello

Nelle apparecchiature informatiche che sono state sequestrate dalla loro casa sono state trovate 49 immagini di pornografia infantile, alcune delle quali riguardavano bambini di pochi anni.

Alcuni dei filmati scoperti hanno mostrato la coppia impegnata in atti sessuali anche con un cane.

Otto mesi. Rischi una pena più alta in Inghilterra, e anche in Italia, se dici che non esistono cittadini non bianchi.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento