World News

Migranti in rivolta sull’isola di Samos scontri con le autorità greche

Migranti in rivolta sull’isola di Samos scontri con le autorità greche

Le autorità greche sono state costrette a rispondere con gas lacrimogeno e proiettili di gomma alla rivolta dei migranti nel sovraffollato centro di asilo Vathi, sull’isola di Samos

Circa 300 migranti provenienti da vari paesi africani sono stati segnalati per aver iniziato ad appiccare incendi e a lanciare pietre contro la polizia che ha cercato di sedare i disordini scoppiati Giovedi mattina nei pressi del centro di accoglienza di Vathi. Fonte: Reuters.

Il comune di Samo ha chiuso ed evacuato diverse scuole e asili.

Le strutture migranti sulle isole greche di Lesbo e Samos, originariamente progettatr per ospitare meno di 10.000 persone, ospitano attualmente più di 41.000 migranti. È il più alto numero di migranti ospitati in queste strutture da quando l’accordo UE-Turchia è entrata in vigore nel 2016.

I migranti continuano a sbarcare in Grecia dalla Turchia ogni singolo giorno. Alla fine del mese scorso, più di 700 migranti sono sbarcati in sole 24 ore.

Per far fronte alla crescente crisi, le autorità greche hanno programmato di costruire servizi aggiuntivi sulle isole. Hanno anche previsto di spostare 20.000 migranti dalle isole alla terraferma entro la fine dell’anno.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento